International Newspaper

André J Thomas per Black History Month

Il 30 Ottobre e il 06 Novembre 2022 presso la London Symphony Orchestra

Negli Stati Uniti celebriamo il Black History Month a febbraio, ma il mio concerto con la LSO il 30 ottobre cade nel Black History Month qui nel Regno Unito. È eccitante perché il viaggio della storia dei neri, non importa dove tu vada, è sempre legato a questa espressione attraverso le arti, attraverso il canto, la danza, la pittura e la condivisione culturale, e un ricordo del viaggio delle persone di origine africana fino ai tempi attuali…

0

Annunciato come artista associato LSO nel maggio 2022, André J Thomas è un esperto mondiale di musica corale e gospel americana. Ha già portato la sua passione per il gospel in due concerti con la LSO (marzo 2020 e maggio 2022), e questo autunno lo fa di nuovo, abbinato a un secondo concerto di opere orchestrali dei compositori statunitensi contemporanei Joel Thompson, Carlos Simon e Wynton Marsalide.

Symphonic Gospel:30 ottobre

Symphonic Gospel:30 ottobre

‘Negli Stati Uniti celebriamo il Black History Month a febbraio, ma il mio concerto con la LSO il 30 ottobre cade nel Black History Month qui nel Regno Unito. È eccitante perché il viaggio della storia dei neri, non importa dove tu vada, è sempre legato a questa espressione attraverso le arti, attraverso il canto, la danza, la pittura e la condivisione culturale, e un ricordo del viaggio delle persone di origine africana fino ai tempi attuali . È un riconoscimento da cui si può imparare molto. Spero di portare la gioia di conoscere la storia dei neri, qui nel Regno Unito, a questo prossimo concerto gospel e di dare una vera possibilità di assaporare il sapore della musica gospel del Regno Unito includendo cori e artisti gospel del Regno Unito.’

“Ho progettato il programma pensando al Black History Month UK“, spiega André. La prima metà del concerto ripercorre la musica influenzata da spirituali ed esperienze africane e afroamericane. Include la musica di Ignatius Sancho (1729–80), nato su una nave di schiavi, ma che in seguito sarebbe diventato un compositore, scrittore e abolizionista e la prima persona di origine africana a votare alle elezioni generali del Regno Unito. C’è anche “Danse nègre” da African Suite di Samuel Coleridge-Taylor, che illustra diversi aspetti della vita africana, e The Chariot Jubilee di Nathaniel Dett, un’opera sinfonica basata su spiritual e canzoni popolari afroamericane.

Il primo tempo si chiude con Terra promessa del compositore britannico contemporaneo Ken Burton, e da lì si tratta di guardare al presente e al futuro. Dopo un set del London Community Gospel Choir, tutti i cori e l’Orchestra tornano sul palco per una raccolta di canzoni gospel contemporanee che infondono la sensazione di buone notizie e speranza per il futuro. André conclude: “questo è un programma gioioso che celebra la forza e il talento delle persone di origine africana e la sicurezza che abbiamo ottenuto dalla musica gospel, che fa parte della nostra cultura”.

Awaken the Sleeper – Musica americana per il nostro tempo: 6 novembre

‘Nel concerto del 6 novembre, sono eccitato perché stiamo programmando quattro anteprime nel Regno Unito. La cosa

André J Thomas at the London Symphony Orchestra copyright LSO

affascinante di questo, nella mia mente, soprattutto essendo una persona di origine afroamericana, è che tutti i brani sono di compositori anche di origine afroamericana, che sono immensamente popolari negli Stati Uniti.

“Il ritratto di una regina africana di Carlos Simon è un viaggio affascinante mentre parliamo di “chi è la regina africana?”. Ascolterai le raffigurazioni mentre il pezzo avanza della regina africana, la donna ridotta in schiavitù, la donna durante il movimento per i diritti civili. Tutti loro portano la regalità e la forza di una famiglia nera, incentrata sulla madre nera. La cosa eccitante di Carlos è che non si allontana dall’utilizzare elementi dell’esperienza afroamericana, sia dal punto di vista melodico, musicale che con il testo. È un fantastico compositore giovane, innovativo e accessibile.

Joel Thompson è un altro giovane straordinario e le sue opere vengono eseguite in ogni luogo. To Awaken the Sleeper è un’opera affascinante, che usa le parole di James Baldwin, uno scrittore incredibile. Era attivo nel movimento per i diritti civili e ha parlato della giustizia sociale negli Stati Uniti. Queste sono parole potenti, parole che ascolteremo attraverso un narratore.

“E sono felice di dirigere il pezzo per tuba e orchestra di Wynton Marsalis. Hai un incredibile suonatore di tuba qui nella London Symphony Orchestra, Ben Thomson, e non c’è spesso l’opportunità di presentare il Tuba principale come solista in un concerto.’

La Redazione

Lascia una risposta
Skip to content