International Newspaper

Dispaccio dall’Ucraina

16 Marzo 2022 ore 19.28

Il Ministero della difesa russa afferma di sapere per certo che con il supporto dei paesi occidentali, il Servizio di sicurezza ucraino sta preparando un attacco con l’uso di sostanze chimiche contro i civili. Lo scopo della provocazione è accusare la Russia di utilizzare armi chimiche contro la popolazione ucraina. A Chernihov non sono presenti soldati russi quindi la fucilazione dei civili è falsa. Il Ministero della difesa ucraino accusa l’esercito di aver fucilato civili a Chernihov…

La ventunesima giornata di guerra volge al termine e i due Ministeri si accusano vicendevolmente del medesimo crimine contro i civili e di futuri atroci crimini.

Ministero della Difesa Ucraino

Ministero della Difesa Ucraino

Continua la ventunesima giornata dell’eroico confronto del popolo ucraino all’invasione militare russa.

Continua un’operazione aggressiva contro l’Ucraina. L’avversario riceve una forte opposizione dalle unità delle Forze di Difesa dello Stato. Gli occupanti subiscono notevoli perdite di forza vitale e tecnologia.

Dall’inizio della giornata, le unità delle forze missilistiche zenitnih delle Forze Armate dell’Ucraina sono state distrutte due aerei Su-30CM nella regione di Odessa, un elicottero Ka-52 vicino a Nikolaev e un aereo Su-34 nella regione di Chernihiv. Si specifica il dato sulla perdita dell’avversario.

Gli invasori russi continuano coraggiosamente a violare gli standard del diritto umanitario internazionale per lanciare bombe missilistiche su infrastrutture critiche dell’Ucraina, quartieri residenziali, sparando dai sistemi di artiglieria e dai sistemi di jet

- Advertisement -

Esercito ucraino

hanno fatto fuoco su un gruppo di civili durante l’evacuazione dalle aree di combattimento attivo. Sistematici sono anche i fatti di prendere in ostaggio civili, rapina di locali, saccheggi e sequestri.

A causa della mobilitazione forzata di uomini nei territori temporaneamente occupati delle regioni di Donetsk e Luhansk, una situazione critica ha avvicinato la regione a un disastro umanitario.

Sì, nell’insediamento di Makiyivka, una situazione catastrofica negli ospedali locali che in realtà non sono in grado di prestare cure mediche ai civili per mancanza di personale medico qualificato.

Le Forze Armate dell’Ucraina continuano a svolgere con successo il proprio compito di interrompere l’aggressione armata contro l’Ucraina. In certe direzioni le nostre unità vengono raggruppate e spostate per contrattaccare.

Continuano le misure per coprire il confine di stato dell’Ucraina e la costa del mare. L’operazione di stabilizzazione viene effettuata in alcune direzioni e si svolgono compiti di difesa territoriale.

Ministero della Difesa Russo

Unità della Repubblica popolare di Donetsk stanno combattendo per la cattura di Maryinka. L’anticipo è di 2 chilometri.

Esercito russo

La mattina del 16 marzo, armi a lungo raggio di alta precisione hanno attaccato le infrastrutture militari ucraine. A seguito dello sciopero, gli hub di comunicazione, ritrasmissione e commutazione sono stati disabilitati a Vinnytsa.

Durante il giorno, i mezzi dell’aviazione e della difesa aerea delle Forze aerospaziali russe hanno abbattuto 1 elicottero Mi-24 ucraino Sarany, oltre a 6 veicoli aerei senza pilota.

L’aviazione operativo-tattica e dell’esercito ha colpito 34 assetti militari delle Forze armate ucraine. Tra questi: 1 sistema di lancio multiplo di razzi, 3 posti di comando, 1 stazione di guerra elettronica, 7 depositi di munizioni e 19 aree di concentrazione di equipaggiamento militare.

In totale, 180 aerei ed elicotteri, 166 velivoli senza pilota, 1.367 carri armati e altri veicoli corazzati da combattimento, 132 sistemi di lancio multiplo di razzi, 502 artiglieria da campo e mortai, nonché 1.156 unità di veicoli militari speciali delle forze armate dell’Ucraina sono stati distrutto durante l’operazione.

Un possibile attacco chimico con il supporto degli alleati

Sappiamo per certo che con il supporto dei paesi occidentali, il Servizio di sicurezza ucraino sta preparando una provocazione con l’uso di sostanze tossiche contro i civili.

Lo scopo della provocazione è accusare la Russia di utilizzare armi chimiche contro la popolazione ucraina.

Esercito russo

Ci tengo a dichiarare ufficialmente che le unità delle Forze armate russe coinvolte nell’operazione militare speciale non dispongono di munizioni chimiche.

La Federazione Russa, a differenza degli Stati Uniti, ha da tempo adempiuto ai suoi obblighi internazionali distruggendo completamente tutte le scorte di armi chimiche.

Per prevenire eventuali provocazioni dei nazionalisti ucraini con sostanze tossiche, i militari russi nel territorio liberato tengono sotto controllo gli oggetti pericolosi e ne garantiscono l’incolumità.

Aggiungo che tra la documentazione di combattimento da noi catturata nella 4a brigata della Guardia nazionale ucraina, c’è una mappa dettagliata del territorio dell’Ucraina con oggetti e tipi di sostanze tossiche immagazzinate su di essa. Pertanto, verrà rivelato qualsiasi tentativo di provocazione del servizio di sicurezza ucraino con l’uso di sostanze tossiche.

Abbiamo ripetutamente menzionato fatti sulle atrocità dei nazionalisti che terrorizzano i civili per qualsiasi disobbedienza o tentativi di lasciare gli insediamenti.

La fucilazione dei civili a Chernihov

Oggi, su tutte le risorse di propaganda del regime di Kiev è stato diffuso il filmato dei civili uccisi a Chernihov, presumibilmente “fucilati da militari russi”. È stato affermato che tutte le vittime avrebbero fatto la fila per il pane.

Vorrei sottolineare l’assenza di militari russi a Chernihov.

Tutte le unità delle forze armate russe sono fuori Chernihov, bloccano le strade e non stanno conducendo alcuna azione offensiva sulla città.

Non ci sono tracce di esplosioni di munizioni nelle riprese video replicate dai propagandisti ucraini. Tutte le finestre degli edifici vicini sono intatte. Non ci sono danni alle pareti, non ci sono altre tracce di esplosione a terra.

Quindi, tutte le persone morte – vittime del terrore dei nazionalisti ucraini o di queste riprese video – sono un’altra tappa del Servizio di sicurezza dell’Ucraina. Vorremmo attirare la vostra attenzione sul fatto che contemporaneamente alle risorse Internet ucraine, questo falso è stato pubblicato sulle pagine ufficiali dell’Ambasciata degli Stati Uniti in Ucraina sui social network senza alcuna verifica e ottenimento di prove.

Allo stesso tempo, l’ambasciata stessa, come sapete, è già stata trasferita da Kiev, a Lvov. E non si nota come i militari russi consegnano e distribuiscono centinaia di tonnellate di aiuti umanitari ai residenti della regione di Chernihov negli insediamenti liberati dai nazionalisti.

La Redazione

- Advertisement -

Lascia una risposta
Skip to content