International Newspaper

Dispaccio dall’Ucraina

09 Settembre 2022 ore 19.16

Il Ministero ucraino afferma che le Forze Armate della Repubblica di Bielorussia effettuano addestramenti di personale di comando e che a causa delle notevoli perdite e della riluttanza a combattere, la condizione morale e psicologica delle unità di occupazione russa si sta deteriorando notevolmente e aumenta il numero dei disertori. Il Ministero russo documenta le vittorie su tutti i fronti e i continui attacchi nella zona della centrale nucleare di Zaporozhye, l’ attacco sferrato oggi alla linea di trasmissione dell’energia ha portato a lasciare la città senza elettricità…

Il centonovantottesimo giorno di guerra volge al termine.

Ministero della Difesa Ucraino

La centovantottesima giornata di scontro eroico della nazione Ucraina contro l’invasione su larga scala Russa è in corso.

Esercito ucraino

L’avversario continua a concentrare gli sforzi per stabilire il pieno controllo sul territorio della regione di Donetsk, mantenendo i distretti temporaneamente occupati di Kherson, parti delle regioni di Kharkiv, Zaporizhzhia e Nikolaiv.

Ad alta intensità, la ricognizione aerea del BPLA. Sta cercando di migliorare la posizione tattica e il supporto logistico delle sue truppe.

Nella giornata attuale, il nemico ha lanciato più di 12 razzi e più di 12 attacchi aerei su oggetti in Ucraina. Ha speso fino a quaranta aerei per questo. In particolare, sono state colpite le infrastrutture nelle aree degli insediamenti di Velikí Prohodi, Starovírívka, Yuryivka, Temirivka, Ternoví Podi, Dry Pond, Barvinok e Bílogka.

- Advertisement -

C’è un’ulteriore minaccia di attacchi aerei e missilistici in tutta l’Ucraina, anche dal territorio e dallo spazio aereo della Repubblica di Bielorussia.

Nelle direzioni Volyn e Polís ʹkomu, la situazione rimane senza cambiamenti significativi. Le Forze Armate della Repubblica di Bielorussia effettuano addestramenti di personale di comando.

In altre direzioni, il nemico spara alle infrastrutture militari e civili da carri armati, veicoli da guerra, artiglieria a canna e jet, ovvero:

in direzione Sivers ʹkomu – nelle aree di Senkivka, Pulce e Guy della regione di Chernihiv e Stukalivka, Zapsillya, Khodine, Miropil ʹske e il Grande Prikil della regione di Sumy;

In direzione Kharkiv – nelle aree degli insediamenti di duvanka, uda, prudânka, grandi passaggi, tiški russo, vecchio saltív, cherkasy tiški e petrívka;

in direzione slava – nelle aree slave, Valley, Krasnopillâ, Dmitrívki, Virnopillâ e Mikíl ʹs ʹkogo;

In direzione Kramators ʹkomu – vicino alla Vergine, verkhnyokamâns ʹkogo, sivers ʹka, grigorívki, rozdolívki e ivano-darívki;

in direzione Bakhmuts ʹkomu – nelle zone di New York, Zaitseve, Merry Valley, Majorsk, Soledar, Bakhmutske, Bakhmut e Merry;

in direzione Avdií ра йvs ʹkomu – nelle zone di Avdií мкуvka, Opitny, Pervomajs ʹkogo, Krasnogorivka e Piskiv;

in direzione Novopavlívs ʹkomu – vicino a Maryinka, Novomykhaylivka, Paraskovievka, Mikils ʹkogo, Great Novosilka, Kurakhovoy e Pavlivka;

in direzione zaporizhzhia – nelle zone di novoandrívki, oríkhov, novodanilívki e novopol.

In direzione Pívdennobuz ʹkomu, l’avversario ha sparato con artiglieria a canna e jet lungo la linea di collisione.

Inoltre, ha condotto attivamente una ricognizione aerea della BPLA, ha fatto più di 60 voli.

A causa delle notevoli perdite e della riluttanza a combattere, la condizione morale e psicologica delle unità di occupazione si sta deteriorando notevolmente e aumenta il numero dei disertori. Nel territorio temporaneamente occupato della regione di Kherson, nell’area del secondo insediamento di Babenkivka, il nemico ha dovuto dispiegare elicotteri e armi per cercare i fuggitivi e riportarli in posizioni di combattimento. Inoltre, attraverso Kalanchak, in direzione della Crimea temporaneamente occupata, è stato segnato un movimento intensivo di soldati russi senza armi.

Le unità delle Forze di Difesa mantengono posizioni e non permettono al nemico di avanzare nel territorio dell’Ucraina. I

Esercito ucraino

guerrieri ucraini hanno respinto con successo gli attacchi nemici nelle aree degli insediamenti di Konstantinivka, Prudânka, Rus ʹkí Tyshki, Virnopillâ, Nikolaevka Second, Zaitseve, Avdiíivka, Kamyanka, Pobeda e Bezimenne.

Durante la giornata, al fine di sostenere le azioni dei gruppi di terra, l’aviazione delle Forze di Difesa ha effettuato più di 10 colpi, distruggendo equipaggiamenti da combattimento, equipaggiamenti di difesa aerea e una grande quantità di forza viva nei punti di supporto nelle direzioni di Donetsk e P ídennobuzky .

Le unità di difesa aerea in direzioni diverse hanno distrutto almeno 2 nemici del Golfo.

Truppe missilistiche e artiglieria di terra continuano a svolgere compiti nell’impatto del fuoco della forza vitale e dell’equipaggiamento da combattimento, combattimento controbatterie, violazione dei sistemi di controllo e fornitura logistica del nemico. L’incendio ha interessato 3 punti di controllo nemici, un attraversamento di pontoni, 28 forza vitale e equipaggiamento da combattimento. Nella zona d’impatto arrivavano i magazzini con munizioni e posizioni di fuoco dell’artiglieria avversario. I risultati sono stati specificati.

Ministero della Difesa Russo

Rapporto del Ministero della Difesa russo sullo stato di avanzamento dell’operazione militare speciale in Ucraina .

Esercito russo

Le forze armate dell’Ucraina hanno fatto vari tentativi infruttuosi di attacco, hanno subito perdite e hanno ritirato le loro forze in direzione Nikolayev-Krivoy Rog.

La manodopera e l’equipaggiamento militare della 46a Brigata Aerea, della 35a Brigata dei Marines e della 61a Brigata di Fanteria Cacciatori sono stati neutralizzati vicino a Bezymennoye, Novogrigoryevka (regione di Nikolayev) e Sukhoy Stavok (regione di Kherson).

Il nemico ha perso un totale di 3 carri armati, 4 veicoli da combattimento di fanteria e 7 altri veicoli corazzati, 2 pickup con mitragliatrici di grosso calibro e oltre 270 militari in direzione Nikolayev-Krivoy Rog.

Gli attacchi ad alta precisione delle forze aerospaziali russe hanno portato alla neutralizzazione dei posti di comando del gruppo nazionalista Kraken schierato vicino a Prishib (regione di Kharkov) e della 93a Brigata Meccanizzata vicino ad Artyomovsk (Repubblica popolare di Donetsk). Sono stati eliminati oltre 50 nazionalisti, oltre a 16 unità di equipaggiamento militare speciale e veicoli a motore.

Gli attacchi lanciati da armamenti terrestri di alta precisione alle basi provvisorie delle unità della 127a Brigata di difesa territoriale e della 14a Brigata meccanizzata schierate nei pressi di Kharkov hanno portato all’eliminazione di oltre 50 e al ferimento di oltre 120 militari ucraini.

L’aviazione operativa-tattica e dell’esercito, le truppe missilistiche e l’artiglieria continuano a lanciare attacchi alle strutture militari in Ucraina.

8 posti di comando dell’AFU sono stati neutralizzati vicino a Lebyazhye, Chervony Yar, Gusarovka e Liman (regione di Kharkov), Maryinka e Ray-Aleksandrovka (Repubblica popolare di Donetsk), Krivoy Rog (regione di Dnepropetrovsk), Gulyay Pole (regione di Zaporozhye), nonché 52 unità di artiglieria, 153 aree di concentrazione di manodopera AFU e attrezzature militari.

3 depositi di missili, artiglieria e munizioni dell’AFU sono stati distrutti vicino a Chuguyev (regione di Kharkov) e Radushnoye (regione di Dnepropetrovsk).

1 veicolo da combattimento del sistema di lancio multiplo di razzi HIMARS di fabbricazione statunitense è stato distrutto vicino a Chervony Donets (regione di Kharkov).

1 obice M-777 prodotto negli Stati Uniti è stato distrutto vicino a Rovnopolye (regione di Zaporozhye).

I mezzi di difesa aerea hanno abbattuto 6 velivoli senza pilota vicino a Izyum (regione di Kharkov), Staromlinovka, Kirillovka,

Esercito russo

Slavnoye e Makeyevka (Repubblica popolare di Donetsk), oltre a Sladkaya Balka (regione di Zaporozhye).

18 proiettili lanciati da HIMARS e Olkha MRLS sono stati distrutti in aria vicino a Novaya Kakhovka e Golaya Pristan (regione di Kherson), nonché vicino alla centrale idroelettrica di Kakhovka.

In totale, 293 aeroplani e 152 elicotteri, 1.916 velivoli senza pilota, 374 sistemi missilistici di difesa aerea, 4.870 carri armati e altri veicoli corazzati da combattimento, 827 veicoli da combattimento equipaggiati con MRLS, 3.371 cannoni e mortai di artiglieria da campo, oltre a 5.417 unità speciali attrezzature militari sono state distrutte durante l’operazione militare speciale.

Il regime di Kiev continua le sue provocazioni volte a creare un possibile disastro tecnologico alla centrale nucleare di Zaporozhye

6 attacchi di artiglieria lanciati su Energodar sono stati registrati nelle ultime 24 ore. Un totale di 27 proiettili sono stati lanciati da Marganets, situata sulla sponda opposta del bacino idrico di Kakhovka.

L’attacco sferrato alla linea di trasmissione dell’energia ha portato a lasciare la città senza elettricità.

La potenza di fuoco nemica è stata neutralizzata dal contrattacco dell’artiglieria russa.

Il personale controlla le condizioni tecniche della centrale nucleare.

La Redazione

- Advertisement -

Lascia una risposta
Skip to content