International Newspaper

Nuove informazioni sulla morte di Seth Rich possibile fonte di Wikileaks

Lo ha rivelato FBI

L’ufficio dei registri dell’FBI ha individuato il rapporto durante la ricerca del computer di lavoro, ha detto Michael Seidel, capo dell’ufficio, in una dichiarazione giurata depositata presso un tribunale federale in Texas il 09 Dicembre. 2022. Ai sensi della legge sulla libertà di informazione, Seidel ha affermato che il computer “non è un record effettivo” ma è “oggetto/prove fisiche” che non è soggetto alla legge…

LFBI non solo ha il possesso di un computer portatile di proprietà dello staff del Comitato Nazionale Democratico (DNC) ucciso Seth Rich, ma un rapporto che dettaglia l’imaging forense di ciò che viene descritto come il computer di lavoro di Rich, ha rivelato l’ufficio in un nuovo deposito.

I nuovi documenti trovati

Ed Butowsky

L’ufficio dei registri dell’FBI ha individuato il rapporto durante la ricerca del computer di lavoro, ha detto Michael Seidel, capo dell’ufficio, in una dichiarazione giurata depositata presso un tribunale federale in Texas il 09 Dicembre. 2022.

Ha descritto il documento come “un rapporto forense di tre (3) pagine che descrive in dettaglio le azioni eseguite da un’entità esterna per illustrare il laptop di lavoro”.

Il rapporto era tra i quattro documenti che non erano mai stati divulgati dall’FBI in relazione al caso di Rich.

Il giornalista Sy Hersh ha detto nel 2017 che una fonte gli ha parlato di un rapporto dell’FBI su Seth Rich. Ha detto, secondo la fonte, che il computer di Seth Rich ha mostrato che lo staff del DNC aveva trasmesso i documenti del DNC a WikiLeaks, un gruppo pro-trasparenza. Hersh ha fatto la divulgazione in una telefonata con Ed Butowsky, un investitore che in seguito ha ritrattato le affermazioni sul fatto che Rich fosse una fonte di WikiLeaks.

Rich è stato ucciso nelle prime ore del mattino del 16 luglio 2016, vicino alla sua casa a Washington. L’uccisione di Rich, il direttore dei dati di espansione degli elettori del DNC, rimane irrisolta. Le autorità hanno affermato che l’omicidio è stata una rapina andata male. Julian Assange, il capo di WikiLeaks, ha suggerito che Rich ha passato i file DNC al gruppo, che ha rilasciato i file DNC nel 2016. Le autorità statunitensi hanno affermato che i russi hanno violato i sistemi DNC, ma tali accuse sono state fatte prima che l’FBI ricevesse immagini dal server del DNC per determinarne la validità.

Il dipartimento di polizia metropolitana, la principale agenzia investigativa, ha rifiutato di dire se l’FBI stava aiutando con l’indagine sulla morte di Rich.

Nuovi record

I nuovi documenti sono stati trovati dopo che l’ufficio dei registri ha contattato un agente speciale dell’FBI senza nome durante la sua ricerca del computer di lavoro di Rich, secondo il capo dei registri dell’FBI Seidel.

Gli altri documenti sono una lettera di una terza parte che accompagnava il computer di lavoro e due moduli di custodia della

WASHINGTON, DC – NOVEMBER 15: Federal Bureau of Investigation Director Christopher Wray prepares to testify before the House Homeland Security Committee in the Cannon House Office Building on Capitol Hill on November 15, 2022 in Washington, DC. Wray, Homeland Security Secretary Alejandro Mayorkas and National Counterterrorism Center Director Christine Abizaid testified about the current threat level against the United States, including both physical and cyber attacks. (Photo by Chip Somodevilla/Getty Images)

catena dell’FBI.

Nessuno dei record è stato indicizzato a Rich all’interno del sistema di registri centrali dell’ufficio e né il rapporto forense né i moduli di custodia menzionano il nome di Rich, secondo l’FBI. Inoltre non sono stati inclusi in un file elettronico creato per il caso di Rich.

L’agente ha affermato che la divulgazione dei documenti danneggerebbe un’indagine dell’FBI sulle accuse secondo cui i russi avevano violato i sistemi statunitensi.

I funzionari dell’ufficio avevano precedentemente affermato in dichiarazioni giurate che l’FBI aveva cercato documenti su Rich ma non ne aveva individuati.

L’FBI ora vuole che il tribunale accetti di mantenere i nuovi registri protetti da Brian Huddleston, un residente del Texas che ha intentato una causa contro l’ufficio per aver ignorato una richiesta di libertà di informazione per i registri su Rich.

Nel 2020, per la prima volta, l’FBI ha ammesso di avere file da un computer appartenente a Rich. Alcuni di questi file sono stati poi rilasciati a Huddleston e resi pubblici, compresi documenti che sembrano suggerire che qualcuno avrebbe potuto pagare per la sua morte.

L’FBI ha anche già detto di aver avuto immagini da un secondo computer di proprietà di Rich, che l’ufficio ha descritto come il portatile personale di Rich. Un giudice federale a settembre ha ordinato all’ufficio di consegnare le immagini a Huddleston, scoprendo che l’ufficio le ha trattenute impropriamente.

L’FBI sostiene che il computer “non è un record reale”

L’FBI ha ripetutamente cercato, e ottenuto, ritardi nell’ordine di produzione e non ha ancora prodotto le immagini.

L’ufficio non aveva spiegato se avesse mai preso possesso del portatile personale di Rich. Un avvocato del Dipartimento di Giustizia ha detto a un certo punto che l’ufficio stava “lavorando per trasformare i file dal portatile personale di Seth Rich in un formato da rivedere”. Seidel ha detto nella nuova dichiarazione che l’FBI “Non ha, né ha mai avuto, il possesso fisico del vero laptop personale.”

Il portatile di lavoro è stato trasmesso all’FBI da una terza parte non governativa, ha detto l’FBI.

L’ufficio sta combattendo contro il rilascio sia delle immagini del portatile personale di Rich che del laptop da lavoro, che secondo esso è detenuto in una sala prove dell’FBI.

Ai sensi della legge sulla libertà di informazione, Seidel ha affermato che il computer “non è un record effettivo” ma è “oggetto/prove fisiche” che non è soggetto alla legge.

La legge stabilisce che ogni agenzia statunitense deve rendere disponibili “record di agenzia”. Ma i fattori usati per determinare se un record soddisfa la definizione mostrano che Il computer non lo è, ha detto Seidel. Un fattore è la misura in cui il personale dell’agenzia ha letto o si è basato sul documento e l’FBI “non ha trovato alcuna indicazione” che l’FBI si sia basato sul contenuto del computer di lavoro, ha aggiunto.

Stati Uniti. Il giudice distrettuale Amos Mazzant, l’incaricato di Obama che sta supervisionando il caso, dovrebbe ordinare il computer e i suoi registri associati, incluso il rapporto forense appena scoperto, protetto da Huddleston, hanno detto gli avvocati statunitensi.

Ty Clevenger, l’avvocato che rappresenta Huddleston, ha detto a The Epoch Times che non vedeva una distinzione tra il computer di lavoro fisico e le immagini di entrambi i computer. Ha detto che avrebbe esortato il giudice a ordinare il rilascio di informazioni da entrambi i computer.

La Redazione

Lascia una risposta
Skip to content