International Newspaper

Am I The Drama di Nicky Buell e Anna Thompson

Il nuovo singolo presentato da SONO

La storia rivale di due ex-bestie: ispirata dall’ego gonfiato, dall’estetica da ragazza meschina e dal comportamento assolutamente malvagio, questa canzone caratterizza il litigio extra violento tra due migliori amici…

Due migliori amici, Nicky Buell e Anna Thompson, sono pop star in ascesa provenienti da Seattle, Washington. Queste due menti creative collaborano al loro ultimo singolo “AM I THE DRAMA?”
SONO annuncia questa incredibile collaborazione tra questi due artisti emergenti di Seattle. La storia rivale di due ex-bestie: ispirata dall’ego gonfiato, dall’estetica da ragazza meschina e dal comportamento assolutamente malvagio, questa canzone caratterizza il litigio extra violento tra due migliori amici.

Am I The Drama?

Am I The Drama? di Nicky Buell e Anna Thompson

Vivono grazie alla competizione, alle cose superficiali e ovviamente… sì, al dramma. Inizialmente acquisendo l’idea alla base della canzone, Nicky ha trovato ispirazione da #AmITheDrama di Tik-tok-Scarlet Envy. Una volta che il seme della canzone è stato piantato e presentato agli amici, è stato immediatamente concettualizzato, scritto e registrato in poche settimane. Alla fine, questo inno pop pesante e incisivo di synth ti farà sentire come il personaggio principale con un po’ di un complesso di superiorità.

Nicky Buell ha commentato: “Non c’è nessun’altra persona con cui avrei preferito creare un’ipotetica canzone tipo ragazza cattiva, ragazza capo, luce a gas, tipo gatekeep. Anna è la mia migliore amica e ha un talento così folle, è davvero bello vedere la nostra crescita dalla nostra prima canzone insieme “Thirsty” a ciò che abbiamo fatto ora. Amala da morire!”.

Nicky Buell

L’artista pop di Seattle Nicky Buell si sta rapidamente affermando come una voce di primo piano nella scena queer pop. Vuole che la comunità LGBTQ+ si senta vista e ascoltata. Nicky ha collaborato con artisti e produttori iconici in tutto il Pacifico nord-occidentale, tra cui Phil Peterson (Taylor Swift, Ed Sheeran, Lana Del Rey), Matthew Wolk (Dempsey Hope, Sam Lachow) e la popstar di Seattle Anna Thompson, la sua migliore amica d’infanzia con che ha rilasciato ‘Thirsty.’

Fu attraverso questa canzone che Nicky sarebbe uscito pubblicamente all’età di vent’anni. Ha seguito “Thirsty” con l’uscita dei singoli “Bromance” e “Moonboy” dal suo EP di debutto “Spongy Emerald Prince”, un progetto che onora e racconta i suoi trionfi e crepacuore durante il suo primo anno da uomo apertamente gay.

Dopo aver lanciato il suo progetto solo quattro mesi fa, ha già ricevuto la stampa dalle principali pubblicazioni della costa occidentale come Rage Robot e The Spokesman-Review.

Dal punto di vista sonoro, Nicky trae ispirazione da artisti come Billie Eilish, Ariana Grande e John Legend. Non solo siede nel regno del pop, ma piega anche il genere, aggiungendo occasionali versi rap incisivi per elevare il suo suono. Nicky è un artista per cui puoi fare il tifo, che si afferma attraverso la creazione di divertenti inni pop con sfumature elettroniche che ti rimarranno sicuramente in testa per giorni.

Thirsty di Nicky Buell e Anna Thompson

Anna Thompson

Anna Thompson è nata per intrattenere. Certo, a un sacco di bambini piace cantare, ma Anna si è divertita. Quando era piccola, si è innamorata della “Sirenetta” della Disney e, in particolare, della canzone “Part of Your World”. Più o meno nello stesso periodo, la piccola Anna si è appassionata a “American Idol”. Quando Carrie Underwood ha vinto, Anna si è resa conto che era davvero possibile essere una cantante come il tuo lavoro da grande. “Anche se avevo 3 anni, sapevo che sarebbe stato questo. E sapevo che non avrei cambiato idea”.

Quando Anna aveva 16 anni, le fu offerto un accordo e iniziò a lavorare con una major. Anche se non è finita come sperava Anna, l’esperienza è stata preziosa. “Ho avuto la possibilità di essere una spugna e di imparare tutto quello che potevo da persone di grande talento. Andare a un ritiro di scrittura a Seattle nell’estate del 2020 è stato un punto di svolta. Fu lì che Anna conobbe “la sua gente”, una rete di altri musicisti della zona di Seattle.

Ora fiduciosa nella scrittura delle sue canzoni, Anna sente che ora tutto scatta per lei. In effetti, dice che il suo EP, CENTERPIECE, si è praticamente scritto da solo. Allora, qual è il prossimo passo per Anna Thompson? Armata di buone canzoni, sicurezza e un ottimo team di persone con cui lavorare, non c’è niente che la possa fermare. “Il mio obiettivo più grande – se c’è stato un obiettivo che abbia mai avuto – è scrivere e registrare la canzone preferita di qualcuno. So quanto le mie canzoni preferite mi hanno influenzato, come mi hanno sollevato quando ne avevo bisogno. Anche se sono solo cinque persone, spero di poterlo fare”.

La Redazione

Lascia una risposta
Skip to content