International Newspaper

Dispaccio dall’Ucraina

13 agosto 2022 ore 19.14

Il Ministero ucraino afferma forze armate della Repubblica di Bielorussia stanno svolgendo il compito di rafforzare la protezione nelle regioni di Brest e Gomel e ha rilasciato una dichiarazione congiunta per denunciare l’assassinio di massa degli occupanti russi dei prigionieri militari ucraini a Olenivka. Il Ministero russo documenta le vittorie su tutti i versanti dell’esercito russo e che i militanti ucraini nella regione di Dnepropetrovsk hanno minato i ponti stradali sul fiume Middle Tersa, che intendono far saltare in aria per poi accusare l’esercito russo del loro gesto…

Il centosettantunesimo giorno di guerra volge al termine.

Ministero della Difesa Ucraino

Il centosettantunesimo giorno dell’eroica resistenza della nazione Ucraina all’invasione militare Russa continua.

Esercito ucraino

Gli occupanti russi continuano a effettuare attacchi aerei e missilistici contro oggetti sul territorio dell’Ucraina.

Nelle direzioni Volyn e Poliske, unità delle Forze armate della Repubblica di Bielorussia stanno svolgendo il compito di rafforzare la protezione della sezione del confine bielorusso-ucraino nelle regioni di Brest e Gomel.

Nella direzione di Siverskyi, il nemico ha sparato artiglieria di vari calibri sulle aree degli insediamenti di Senkivka, Gremyach e Pushkari nella regione di Chernihiv e Basivka e Kindrativka nella regione di Sumy. Ricognizione aerea condotta delle aree di confine con veicoli aerei senza pilota.

Nella direzione di Kharkiv, il nemico ha bombardato le infrastrutture civili nelle aree degli insediamenti di Kharkiv, Udy, Prudyanka, Ruska Lozova, Cherkaskie e Ruski Tyshki, Petrivka, Stary Saltiv, Ivanivka, Husarivka, Lebyazhe e Korobochkine. Ha effettuato attacchi aerei vicino a Stary Saltov, Husarivka e Mospanovoy. Supporta l’alta intensità della ricognizione UAV.

Il nemico ha cercato di migliorare la posizione tattica nell’area dell’insediamento Pytomnyk. I soldati ucraini hanno affrontato gli invasori con dignità, hanno inflitto perdite e li hanno costretti a fuggire.

Nella direzione di Slavyansk, il nemico ha effettuato danni da fuoco da carri armati, artiglieria a botte e sistemi di razzi a salva vicino a Virnopilly, Bogorodychny, Velika Komyshuvakha, Dovgenky, Krasnopilly, Dolyna e Dibrivny. Un attacco aereo è stato effettuato nell’area dell’insediamento di Zalyman. Vicino a Nova Dmytrivka e Dolyna, ha cercato di sfondare la difesa delle truppe ucraine, non ha avuto successo e si è ritirato.

Nella direzione di Kramatorsk, il nemico ha usato canne e artiglieria a razzo per bombardare i distretti di Kramatorsk, Verkhnyokamyansk, Siversk, Hryhorivka e Kryva Luka.

Con azioni d’assalto, ha cercato di migliorare la posizione tattica vicino a Ivano-Daryivka e Vyimka. Fu fortemente respinto e si ritirò.

Nella direzione di Bakhmut, sono stati registrati bombardamenti di infrastrutture militari e civili vicino a Chasovoy Yar, Bakhmut e altri sette insediamenti. Il nemico ha effettuato attacchi aerei vicino a Yakovlivka, Spirny, Veselaya Dolyna, Kodem, Soledar, Bakhmut, Zaytsevo e Bakhmutsky.

Il nemico ha cercato di avanzare vicino a Yakovlivka, Bakhmut, Vershina e Zaytsevo con azioni offensive e d’assalto, ma senza successo. I combattimenti sono ancora in corso in alcune aree.

Nella direzione di Avdiyiv, il nemico ha bombardato le aree degli insediamenti di Kurakhove, New York, Maryinka,

Esercito ucraino

Krasnohorivka e Oleksandropil con carri armati e artiglieria a razzo. Ha fatto un attacco aereo vicino a Maryinka.

Con azioni offensive, gli occupanti stanno cercando di sfondare la difesa delle truppe ucraine nelle direzioni di Oleksandropol, Krasnohorivka, Avdiivka, Maryinka e Piskivy. Il combattimento feroce continua.

Sulle direzioni Novopavlivka e Zaporizka, il nemico sta effettuando danni da fuoco vicino a Volodymyrivka, Pavlivka, Vugledar e una serie di altri insediamenti. Ha effettuato attacchi aerei nei distretti di Novosilka, Pavlivka, Volodymyrivka e Chervony.

I tentativi degli invasori di migliorare la loro posizione tattica in direzione di Pavlivka e Novosilka fallirono.

Nella direzione di South Buzka, il nemico ha sparato contro le infrastrutture civili vicino a Stepova Dolyna, Parutyny, Prybuzka e altri. L’aviazione nemica operava vicino ad Andriivka, Osokorivka, Bela Krynytsia e Lozovoy.

Gli occupanti tentarono senza successo di avanzare nelle aree degli insediamenti di Lozove e Shiroke. Si ritirarono con perdite.

Crimini di guerra delle Forze armate russe

La responsabilità dei russi per i crimini di guerra sarà irreversibile.
Le Forze di Difesa ucraine hanno rilasciato una dichiarazione congiunta per attirare l’attenzione del mondo sulla posizione dei prigionieri ucraini, prima di tutto,  difensori di Mariupol. Su cui le autorità russe stanno cercando di infrangere tutte le leggi, le regole e i costumi di guerra.
Il brutale assassinio di massa degli occupanti russi dei prigionieri militari ucraini a Olenivka ha mostrato ancora una volta l’essenza criminale e la natura disumana di tutto ciò che cerca di portare il Cremlino nella nostra terra.

Ministero della Difesa Russo

Le forze armate della Federazione Russa continuano l’operazione militare speciale in Ucraina.

Esercito russo

L’offensiva delle forze alleate ha portato alla completa liberazione di Peski nella Repubblica popolare di Donetsk.

Missili marittimi e terrestri ad alta precisione a lungo raggio e lanciarazzi multipli hanno colpito le riserve nemiche vicino alla stazione ferroviaria di Gavrilovka, nella regione di Kharkov, eliminando oltre 70 militari e ferendone oltre 300 dalla 30a Brigata Meccanizzata dell’AFU. La circolazione su questo tratto della ferrovia è completamente bloccata.

Gli attacchi ad alta precisione delle forze aerospaziali russe contro un punto di schieramento temporaneo della 10a Brigata d’assalto da montagna vicino a Pereyezdnoye nella Repubblica popolare di Donetsk hanno distrutto fino a 170 nazionalisti e 12 pezzi di equipaggiamento militare.

Durante l’offensiva delle forze alleate vicino ad Artemivsk nella Repubblica popolare di Donetsk, 2 compagnie della 72a Brigata Meccanizzata sono state completamente distrutte.

A seguito di attacchi concentrati ai posti di comando delle unità della 66a Brigata Meccanizzata e della formazione armata del Settore Destro vicino a Starye Terny nella Repubblica popolare di Donetsk, più di 100 nazionalisti e 10 pezzi di equipaggiamento militare sono stati distrutti.

Continuano gli attacchi dell’aviazione operativo-tattica e dell’esercito, delle truppe missilistiche e dell’artiglieria contro le strutture militari in Ucraina.

Il lanciarazzi HIMARS e il suo deposito di munizioni sono stati distrutti vicino a Kramatorsk, nella Repubblica popolare di Donetsk.

2 elicotteri Mi-24 dell’aviazione ucraina sono stati distrutti all’eliporto vicino a Domanyovka, nella regione di Nikolaev.

Sono stati colpiti anche 4 posti di comando, 143 aree di concentrazione di manodopera, armi, militari e attrezzature speciali.

Esercito russo

Come parte della guerra contro la batteria, 2 plotoni di sistemi di lancio multiplo Grad vicino a Soledar e Artemivsk, 3 plotoni di artiglieria di cannoni Acatsiya e 5 plotoni di obici D-30 in postazioni di tiro vicino a Maiorsk, Dzerzhinsk, Zvanovka, Seversk, Pereyezdnoye , Yakovlevka, Fedorovka e Vyemka nella Repubblica popolare di Donetsk sono state soppresse.

I mezzi di difesa aerea russi hanno distrutto 4 veicoli aerei senza pilota ucraini vicino a Tsentralnoye nella regione di Nikolayev, Suligovka, Shestakovo e Dmitrovka, nella regione di Kharkov.

Inoltre, 4 razzi HIMARS sono stati abbattuti in aria vicino a Novaya Kakhovka, nella regione di Kherson.

In totale, 267 aeroplani ucraini e 148 elicotteri, 1.736 velivoli senza pilota, 365 sistemi missilistici antiaerei, 4.297 carri armati e altri veicoli corazzati da combattimento, 798 sistemi di lancio multiplo di razzi, 3.295 artiglieria da campo e mortai, oltre a 4.858 unità speciali veicoli militari sono stati distrutti durante l’operazione.

I crimini dell’esercito ucraino per incolpare ingiustamente l’esercito russo

I militanti delle formazioni armate ucraine vicino a Zelenyi Gai e Mirolyubovka nella regione di Dnepropetrovsk hanno minato i ponti stradali sul fiume Middle Tersa, che intendono far saltare in aria e accusano le unità russe di presunti attacchi indiscriminati su importanti infrastrutture di trasporto a seguito di uno scenario ben collaudato con copertura nel Media ucraini e occidentali.

Il Ministero russo sottolinea ancora una volta che durante l’operazione militare speciale, le forze armate russe e le formazioni militari delle Repubbliche popolari di Donetsk e Lugansk non stanno colpendo le strutture delle infrastrutture civili, stanno trattando i civili in modo estremamente umano e stanno fornendo ai civili assistenza e supporto completi.

La Redazione

Lascia una risposta
Skip to content