International Newspaper

Dispaccio dall’Ucraina

09 Giugno 2022 ore 12.52

Il Ministero russo afferma che secondo informazioni affidabili, gli ufficiali della SSU stanno preparando un’altra provocazione con l’uso di sostanze chimiche pericolose a Sumy per incolpare, poi l’esercito russo e documenta le grosse perdite ucraine nel Donbass. Il Ministero ucraino afferma che l’esercito russo continua ad attaccare infrastrutture civili e parla dell’avanzata vittoriosa ucraina in Donbass…

La centoseiesima giornata di guerra è iniziata.

Ministero della Difesa Russo

Esercito russo

Le unità di ingegneria delle forze armate russe hanno iniziato a ripulire strade e aree forestali del Parco Nazionale Svyatye Gory vicino a Svyatogorsk, Yarovaya, Studenok e Sosnovoe della Repubblica popolare di Donetsk. Nelle ultime 24 ore sono stati trovati e distrutti 126 ordigni esplosivi di vario tipo, tra cui 54 mine anticarro, piazzate da nazionalisti ucraini.

Le Forze Armate della Federazione Russa continuano l’operazione militare speciale in Ucraina.

L’attacco missilistico ad alta precisione vicino a Novograd-Volynskyi, nella regione di Zhytomir, ha distrutto 1 centro di addestramento AFU dove i mercenari stranieri venivano riqualificati e coordinati.

Inoltre, missili ad alta precisione hanno distrutto 2 posti di comando, 1 sistema missilistico antiaereo Osa-AKM vicino a Razdolovka nella Repubblica popolare di Donetsk, 1 deposito di munizioni vicino a Paraskovievka nella Repubblica popolare di Lugansk e 23 aree di manodopera AFU e concentrazione di equipaggiamento militare.
L’aviazione operativo-tattica e dell’esercito ha colpito 18 aree di concentrazione di manodopera e equipaggiamento militare dell’AFU.

Gli attacchi hanno portato all’eliminazione di oltre 200 nazionalisti, 5 carri armati, 2 lanciarazzi multipli Grad e 1 magazzino di armi missilistiche e di artiglieria vicino a Verkhnekamenskoe, Repubblica popolare di Lugansk.

I mezzi di difesa aerea russi hanno abbattuto gli aerei Su-25 dell’aviazione ucraina vicino a Mazanovka, Repubblica popolare di Donetsk.

Inoltre, 13 velivoli senza pilota ucraini sono stati abbattuti vicino a Slavnoe, Prechistovka, Kudryashovka, Epifanovka nella Repubblica popolare di Donetsk, Varvarovka, Borovenki nella Repubblica popolare di Lugansk, Tokmak nella regione di Zaporizhzhya, Petrovskoe, Suligovka nella regione di Kharkov, Snegirovka, Aleksandrovka e il Il tumulo di Mogyla Kulich nella regione di Kherson.

Inoltre, 1 missile balistico ucraino Tochka-U è stato intercettato vicino a Kirovo, nella regione di Kherson, e 2 razzi Smerch sono stati abbattuti vicino a Kamenka, nella regione di Kharkov, e Panteleimonovka, nella Repubblica popolare di Donetsk.

Le truppe missilistiche e l’artiglieria hanno colpito 56 posti di comando, 127 postazioni di tiro dell’artiglieria AFU, oltre a 273 aree di concentrazione di manodopera e equipaggiamento militare.

Gli attacchi hanno portato all’eliminazione di oltre 300 nazionalisti, 7 veicoli corazzati, 2 lanciarazzi multipli Grad, 12 cannoni e mortai di artiglieria da campo, 24 veicoli speciali, 1 deposito di carburante per equipaggiamento militare vicino a Kobzartsy nella regione di Nikolaev e 1 attraversamento del fiume Seversky Donets vicino a Protopopovka.

In totale, 193 aeroplani ucraini e 130 elicotteri, 1.163 velivoli senza pilota, 336 sistemi missilistici antiaerei, 3.471 carri armati e

Esercito russo

altri veicoli corazzati da combattimento, 493 sistemi di lancio multiplo di razzi, 1.834 artiglieria da campo e mortai, oltre a 3.512 unità speciali veicoli militari sono stati distrutti durante l’operazione.

Il gruppo ucraino nel Donbass sta subendo perdite significative in termini di manodopera, armi e equipaggiamento militare. Durante la liberazione di Svyatogorsk nella Repubblica popolare di Donetsk in tre giorni di combattimenti da soli, le truppe ucraine hanno subito perdite di oltre 300 nazionalisti, sei carri armati, 15 veicoli corazzati da combattimento di vario tipo, 36 cannoni e mortai di artiglieria da campo, 4 lanciarazzi multipli Grad e oltre 20 attrezzature automobilistiche.

Il nuovo attacco ucraino con sostanze chimiche

Secondo informazioni affidabili, gli ufficiali della SSU stanno preparando un’altra provocazione con l’uso di sostanze chimiche pericolose. A Sumy, soldati e combattenti dell’AFU delle unità di difesa territoriale hanno ricevuto tute di difesa chimica. Viene effettuata la formazione su come gestire un allarme chimico. Secondo il piano degli sceneggiatori di Kiev, le forze armate ucraine lanceranno attacchi di artiglieria contro le regioni di confine della Russia dagli insediamenti nella regione di Sumy. A seguito di un attacco di fuoco di rappresaglia organizzato presumibilmente dalle forze armate russe, membri dei servizi di sicurezza ucraini stanno pianificando di spruzzare sostanze tossiche forti nell’area della provocazione.

Ministero della Difesa Ucraino

È iniziata la centoseiesima giornata dell’eroico confronto della nazione ucraina contro l’invasione militare russa.

Esercito ucraino

Nell’ambito della prova di prontezza al combattimento delle unità delle forze armate della Repubblica di Bielorussia, sono in fase di elaborazione i compiti della lotta contro il sabotaggio e i gruppi di intelligence del nemico condizionale.

Nella direzione di Sivers ʹkomu, il nemico continua a fornire maggiore sicurezza nell’area del confine ucraino-russo e bombardamento di infrastrutture civili nelle aree di confine tra Chernihiv e Sumy.

In direzione Kharkiv, il nemico, per aumentare la forza di difesa, conduce attrezzature di ingegneria e fortificazione per posizioni e avvicinamenti minerari. Per aver messo in scena le azioni delle forze di difesa dell’Ucraina conduce un bombardamento intensivo di artiglieria delle nostre unità. Inoltre, l’avversario ha sparato contro le infrastrutture civili negli insediamenti di Stary Saltiv, russo e Cherkasy Tishki, Korobochkin, Asiiivka, Chepil e Uda.

In direzione slava, gli sforzi dell’avversario sono concentrati sulla preparazione al proseguimento dell’attacco in direzione degli insediamenti slavi e barvínkove. Il nemico ha sparato infrastrutture civili nelle aree di Dibrivne, Komyshuvakha e Kurulka.

Utilizzando i risultati dell’impatto dell’incendio, gli invasori hanno compiuto azioni offensive e temporali vicino a Virgin e Long

In direzione Donetsk, il nemico, oltre all’uso dell’artiglieria lungo la linea di collisione, ha lanciato un attacco missilistico nell’area della città di Kramatorsk.

Nella direzione limans ʹkomu delle azioni attive, l’avversario non ha guidato. Ha sparato a Tatianivka, Pryshib e Serebryanka.

Nella direzione di Severodonetsk, il nemico ha esercitato un impatto infuocato sulle unità delle nostre truppe da mortai, artiglieria e sistemi di fuoco a jet. Bombardamento di infrastrutture civili nelle aree degli insediamenti di severodonetsk, lysičans ʹk, privilege, ustinívka, gírske e katerinívka. Gli invasori hanno provocato un attacco aereo attraverso Toshkivcí e non sono riusciti ad assaltare. Nella direzione dell’insediamento di katerinívka i soldati ucraini hanno causato anche perdite avversarie. Il nemico si è allontanato.

L’avversario continua la ricerca senza successo dei luoghi deboli in difesa della città di Severodonetsk.

In direzione bakhmuts ʹkomu, il nemico ha sparato sulle posizioni delle unità ucraine con l’artiglieria jet vicino a komišuvahi, Nikolaevka, berestovogo, bílogorívki, semigir’.

Utilizzando i risultati dell’influenza del fuoco, l’avversario conduce un’azione temporale nell’area degli insediamenti di rota, mykolaivka e komišuvaha.

Nelle battaglie precedenti nella direzione indicata, i difensori ucraini hanno causato notevoli perdite agli occupanti e il nemico è stato costretto a ritirare le unità della prima e centesima brigata individuale di tiro motori del 1° Corpo d’Armata da ripristinare la capacità di combattimento.

L’avversario non ha guidato le direzioni di Avdiivsky, Kurakhivsky, Novopavlivsky e Zaporizhzhia del combattimento attivo. Per congelare le azioni delle nostre unità, ha eseguito artiglieria e mortai sulla linea di collisione.

In direzione Pívdennobuz ʹkomu, il nemico ha usato artiglieria di diverso calibro nelle aree di Lyubimivka, Dobryanka, Bila

Esercito ucraino

Krynytsia, Wide, Berezneguvate, Blagodatne, Lyubomirivka e Tavrijske.

Per migliorare la posizione tattica, il nemico si prepara a forzare gli ostacoli idrici. Condotto la ricognizione aerea della Bpla. Piani per potenziare le unità motostrilec ʹkí di tankovimi sul t-62. Inoltre, ha schierato le unità di artiglieria a canna e jet, oltre che il punto-in trc.

L’avanzata ucraina vittoriosa in Donbass

Nelle ultime 24 ore, i difensori e i difensori dell’Ucraina nelle direzioni di Donetsk e Luhansk hanno sconfitto sette attacchi del nemico, distrutti tre carri armati, due carri blindati da combattimento e quattro unità dell’equipaggiamento automobilistico nemico. Le unità di difesa aerea hanno abbattuto sei aerei senza equipaggio Orlan-10.

Secondo le informazioni disponibili, nei combattimenti sul territorio dell’Ucraina, la composizione personale della 15a brigata separata del 2° esercito militare generale del Distretto Militare Centrale ha subito notevoli perdite. Si stima 800 morti e circa 400 feriti. Circa 1800 soldati del numero della brigata hanno preso parte al combattimento sul territorio dell’Ucraina.

La Redazione

Lascia una risposta
Skip to content