International Newspaper

Dispaccio dall’ Ucraina

14 Marzo 2022 pre 08.47

Come ogni giorno le posizioni dei due Ministeri sono una l’opposto dell’altro. il Ministero russo afferma di aver attaccato basi ucraine per l’addestramento di mercenari giunti sul territorio ucraino da tutti i paesi alleati. Il Ministero ucraino allerta la popolazione per un’imminente attacco navale a Odessa da parte dell’esercito russo…

La diciannovesima giornata di guerra sta iniziando.

Ministero della Difesa Russo

Esercito russo

Le unità delle forze armate della Federazione Russa, continuando l’offensiva, raggiunsero il confine di Vodyanoe, Sladkoe, Stepnoe, Taramchuk e Slavnoye. L’anticipo al giorno era di 11 chilometri.

Il raggruppamento di truppe della Repubblica popolare di Lugansk, dopo aver precedentemente conquistato Severodonetsk dalle direzioni orientale e meridionale, sta combattendo contro i nazionalisti alla periferia nord-orientale della città.

Nella notte del 14 marzo, 4 velivoli senza pilota ucraini, tra cui иBayraktar TB-2, sono stati abbattuti dall’aviazione e dalla difesa aerea delle Forze aerospaziali russe.

L’aviazione tattica operativa, dell’esercito e senza pilota ha colpito 46 infrastrutture militari dell’Ucraina, tra cui: 2 posti di comando, 1 sistema missilistico antiaereo Buk-M1, 1 stazione radar di guida e designazione del bersaglio, 2 MLRS, 2 stazioni di guerra elettronica, 2 depositi di munizioni e carburante, 31 aree di concentrazione di attrezzature militari.

In totale, durante l’operazione, sono stati disabilitati 3.920 oggetti delle infrastrutture militari dell’Ucraina.

Distrutto: 143 veicoli aerei senza pilota, 1.267 carri armati e altri veicoli corazzati da combattimento, 124 sistemi di lancio multiplo di razzi, 457 artiglieria da campo e mortai, oltre a 1.028 unità di veicoli militari speciali.

Gli eserciti degli alleati in Ucraina

Aeroporto di Varsavia : I militari canadesi volano in Ucraina. Molto presto andranno a incontrare Bandera.
Fonti riportano che sul territorio dell’Ucraina ci sono moltissimi militari dal Canada e di altri paesi occidentali che hanno deciso di inviare i loro mercenari.

Il regime di Kiev ha schierato: un punto di addestramento e coordinamento del combattimento per i mercenari stranieri prima di essere inviati nelle aree di combattimento contro il personale militare russo, nonché una base di deposito per armi ed equipaggiamenti militari provenienti da paesi stranieri.

A seguito di un combattimento, sono stati uccisi  fino a 180 mercenari stranieri e distrutte una grande quantità di armi straniere.

Gli aiuti umanitari per i civili ucraini consegnati dall’esercito russo

I soldati russi hanno consegnato più di 40 tonnellate di aiuti umanitari ai residenti del distretto Borodyan nella regione di Kiev. Cibo e beni di prima necessità sono stati consegnati agli insediamenti della regione sotto controllo dall’esercito russo.

L’aiuto comprende prodotti alimentari – cereali, lattine di carne e pesce, dolciumi e prodotti per pane, caramelle e dolciumi, acqua potabile in bottiglia.

Tutto il carico umanitario è stato consegnato agli abitanti degli insediamenti della regione di Kiev.

Ministero della Difesa Ucraino

Comincia la diciannove giornata di scontro eroico del popolo ucraino all’invasione militare russa.

Esercito ucraino

Stato, posizione e carattere delle azioni delle forze di difesa senza cambiamenti significativi. Le Forze Armate dell’Ucraina hanno effettuato bombardamenti devastanti sulle infrastrutture posteriori (basi campo e magazzini) al fine di violare il sistema logistico nemico sugli occupanti temporaneamente.

Ieri quattro aerei, tre elicotteri e aerei senza equipaggio sono stati colpiti dal raggruppamento delle Forze Armate dell’Ucraina.

Le truppe di occupazione non hanno avuto un successo significativo nel condurre un’operazione offensiva in tutte le direzioni dell’evacuazione. I principali sforzi degli invasori erano concentrati sul rafforzamento e il mantenimento dei confini precedentemente occupati.

Si stanno verificando di nuovo casi insoliti di utilizzo di infrastrutture civili da parte del nemico, comprese strutture religiose per attrezzare le posizioni di fuoco, dispiegamento di armi e attrezzature militari.

La condizione morale e psicologica dell’avversario rimane ad un livello basso, il che porta al rifiuto delle forze armate russe di eseguire gli ordini di comando. Secondo le informazioni disponibili, un accampamento militare del comandatorio militare di Belgorod è stato collocato sul territorio della Federazione Russa nella città di Belgoro.

Il campo contiene soldati russi, dimessi dagli ospedali dopo le cure e attendono di essere inviati alle unità. Anche nel campo citato ci sono soldati delle Forze Armate Russe, che si rifiutano di partecipare al combattimento, con loro vengono effettuate misure preprocessuali.

Per quanto riguarda la prontezza delle forze armate della Repubblica di Bielorussia alla guerra con l’Ucraina. Secondo la

dichiarazione di uno degli alti funzionari delle Forze Operazioni Speciali della Repubblica di Bielorussia, le forze speciali della Federazione Russa non parteciperanno alla guerra con l’Ucraina.

La possibilità imminente di sbarchi russi a Odessa

Nella regione di Odessa c’è il rischio di sbarchi navali russi L’esercito ucraino è pronto per uno scenario del genere.

Gli occupanti potrebbero tentare di attaccare dall’aria o via terra, ma l’esercito ucraino è pronto.

Lo ha annunciato oggi, 14 marzo, il portavoce dell’amministrazione militare di Odessa Sergey Bratchuk.
“Continuiamo a dire che c’è ancora il rischio di sbarchi navali sulla costa di Odessa, quindi non è stato detto nulla di nuovo il giorno prima. Il nemico è crudele, insidioso e vuole attaccare. Benvenuto all’inferno. Sia che cerchino di atterrare, di colpire dall’aria o da terra, siamo pronti”, ha detto Bratchuk.

La Redazione

Lascia una risposta
Skip to content