International Newspaper

Dispaccio dall’Ucraina

04 Giugno 2022 ore 11.29

Il Ministero ucraino afferma che l’esercito russo continua a subire perdite a causa della situazione fisica e psicologica dei suoi soldati, oltre alle capacità dell’esercito ucraino. Il Ministero russo documentano le vittorie e l’avanzata su diversi fronti…

Il Centunesimo giorno di guerra è iniziato.

Ministero della Difesa Ucraino

Esercito ucraino

È iniziata la centunesima giornata del confronto eroico della nazione ucraina contro l’invasione militare russa.

Gli occupanti russi non fermano le loro azioni offensive nella zona dell’operazione orientale e continuano a lanciare attacchi missilistici e aerei sulle infrastrutture militari e civili in Ucraina.

La situazione non ha subito cambiamenti significativi nelle direzioni Volyn e Polís ʹkomu.

Nella direzione sívers ʹkomu, l’avversario delle azioni attive non ha speso. Per rafforzare le aree definite del confine e congelare le azioni delle nostre truppe, il nemico continua a detenere unità delle forze armate della Federazione Russa nelle aree di confine delle regioni di Bryansk e Kursk.

I combattimenti continuano nella direzione slobo žans ʹkomu. In direzione dell’insediamento Šipuvate, è stato segnalato lo spostamento delle colonne di attrezzature con carburante e munizioni. Al contrario, l’evacuazione di armi e attrezzature militari danneggiate (fino a 100 unità).

Nella direzione di Kharkiv, i principali sforzi degli occupanti sono concentrati sul mantenimento dei confini occupati. Continua intenso impatto di fuoco sulle unità delle Forze di Difesa nelle aree degli insediamenti di Deep, Russian Tyshki, Old Saltív e Cherkasy Tyshki. Il nemico ha fatto un attacco missilistico sull’oggetto delle infrastrutture di trasporto nell’area dell’insediamento di Mohnach.

In direzione slava, per ridurre il potenziale di combattimento delle nostre truppe, l’avversario ha effettuato bombardamenti di artiglieria degli insediamenti di Grushuvakha, Tatyanivka e díbrívne. Condotto azioni in direzione dell’insediamento della Virnopíllâ, senza successo. Ha guidato un attacco fallito verso l’insediamento di Virnopíllâ, ha subito perdite.

In direzione di Donetsk, il nemico sta sparando sulle posizioni delle nostre truppe lungo tutta la linea di incontro con mortai, canna e artiglieria a getto. Si applica all’aviazione operativa e tattica e all’aviazione militare.

Lo sforzo principale si concentra sulle direzioni di Severodonetsky e Bakhmuts ʹkomu.

Con il supporto dell’artiglieria, il nemico conduce azioni di tempesta nell’insediamento di Severodonetsk, rafforzato il raggruppamento a spese della riserva di mobilitazione 2° corpo d’esercito, combattimenti in città.

Gli occupanti stavano attaccando l’insediamento di Ustinívka, non hanno avuto successo.

In direzione Bakhmuts ʹkomu, supportato dall’artiglieria, il nemico conduce un attacco, senza successo, recuperato dall’impatto del fuoco delle unità ucraine.

Esercito ucraino

In direzione Limans ʹkomu,  gli occupanti stanno cercando di prendere il controllo dell’area della riva sinistra del fiume Sivers ʹkij Donets.

L’esercito russo è abbattuto

Il ritmo della promozione delle unità nemiche durante il combattimento in direzione di Donetsk è basso, a causa dell’esaurimento fisico del personale e della bassa condizione morale e psicologica.

Nella direzione sud di Buz ʹkomu, l’avversario guida una difesa di posizione e cerca di effettuare un impatto a fuoco delle unità ucraine.

Zagarbniki temono la resistenza della popolazione locale, che sta crescendo in particolare nella regione di Kherson. La leadership degli occupanti si muove con molta sicurezza, in giubbotti blindati, in blindati. La gente del posto continua a fare resistenza totale.

Nella direzione Bessarabiana, così come nelle aree operative marittime del Mar Nero e dell’Azov, la situazione non presenta cambiamenti significativi.

In preparazione all’uso di armi missilistiche nell’acquatore del Mar Nero, ci sono tre portaerei di missili marini alati tipo “Calibro”.

Nelle ultime 24 ore, nove attacchi nemici sono stati intercettati nelle direzioni di Donetsk e Luhansk, un carro armato è stato distrutto, un sistema di artiglieria, sei veicoli blindati da combattimento, due veicoli blindati speciali e tre unità di equipaggiamento automotive nt. Le unità di difesa aerea hanno abbattuto un missile alato, ricognizione tattica bpla “Eleron” e due bpla tipo “Orlan-10”.

Ministero della Difesa Russo

Esercito russo

Le forze armate della Federazione Russa continuano l’operazione militare speciale in Ucraina.

Missili ad alta precisione hanno colpito un centro di addestramento di artiglieria dell’AFU vicino a Stetskovka, nella regione di Sumy.

Gli addestratori stranieri giunti al centro hanno tenuto esercitazioni pratiche per militari ucraini relative all’uso e al controllo del tiro degli obici M777 da 155 mm.

Inoltre, un attacco missilistico ha portato alla distruzione di una base permanente di mercenari stranieri vicino a Dachnoye, nella regione di Odessa.

Inoltre, 27 aree di concentrazione di manodopera e equipaggiamento militare ucraino, 2 posti di comando delle forze armate ucraine, 6 depositi di missili, artiglieria, munizioni e carburante sono stati distrutti vicino a Vesyoloye, Bakhmut (Repubblica popolare di Donetsk), Spornoye, Podlesnoye e Loskutovka (Repubblica popolare di Lugansk).

Operazione-tattica, esercito e aviazione senza pilota hanno colpito 54 aree di concentrazione di manodopera e equipaggiamento militare ucraino.

In totale, gli attacchi aerei hanno portato all’eliminazione di oltre 400 nazionalisti, 20 carri armati e veicoli corazzati, 4 lanciarazzi multipli BM-21 Grad, 9 supporti di artiglieria e 29 veicoli vari.

I mezzi di difesa aerea russi hanno abbattuto un aereo da trasporto militare dell’aviazione ucraina che trasportava armamenti e munizioni vicino a Odessa.

Inoltre, 17 veicoli aerei senza pilota sono stati distrutti vicino a Popasnaya, Varvarovka, Stakhanov (Repubblica popolare di Lugansk), Dementyevka, Volkhov Yar, Mospanovo, Novaya Gnilitsa, Doslipnoye, Bolshiye Prokhody, Kapitolovka (Regione di Kharkov), Novoaleksandrovka (Regione di Nikolayev) oltre le ultime 24 ore.

Il suddetto include 2 veicoli aerei senza pilota Bayraktar-TB2 colpiti da mezzi di difesa aerea russi vicino a Kamenka, nella regione di Nikolayev.

Le truppe missilistiche e l’artiglieria hanno colpito 33 posti di comando, 131 postazioni di tiro di unità di artiglieria AFU, oltre a 542 aree di concentrazione di manodopera e equipaggiamento militare.

In totale, 187 aeroplani e 129 elicotteri, 1.104 velivoli senza pilota, 328 sistemi missilistici antiaerei, 3.406 carri armati e altri veicoli corazzati da combattimento, 466 sistemi di lancio multiplo di razzi, 1.769 artiglieria da campo e mortai, oltre a 3.405 unità militari speciali veicoli del forze armate ucraine sono stati distrutti durante l’operazione.

La Redazione

Lascia una risposta
Skip to content