International Newspaper

Dispaccio dall’Ucraina

03 Giugno 2022 ore 12.42

Il Ministero ucraino accusa l’esercito russo di proseguire con i bombardamenti contro infrastrutture civili e afferma che c’è la possibilità di un attacco missilistico dalla Repubblica di Bielorussia. Il Ministero russo documenta che sullo sfondo della catastrofe politica di Kiev a Mariupol e dei fallimenti militari nel Donbass, il regime di Kiev, con il sostegno finanziario britannico, ha organizzato la produzione di video di “aumento morale” per il pubblico occidentale e ucraino. I prossimi video saranno prodotti il 5 e 6 Giugno e conterraneo messe in scena contro la Russia…

Il centesimo giorno di guerra è iniziato.

Ministero della Difesa Ucraino

Continua il centesimo giorno dell’eroica resistenza del popolo ucraino all’invasione militare russa.

Esercito ucraino

Nelle direzioni Volyn e Polissya, i principali sforzi delle forze armate della Repubblica della Bielorussia si concentrano sul rafforzamento della protezione del confine di stato. Allo stesso tempo, c’è una rotazione delle forze speciali nelle aree di confine con l’Ucraina. Durante l’ispezione della prontezza al combattimento delle forze armate della Repubblica di Bielorussia, si è tenuta una riunione di specialisti della comunicazione e personale tecnico e ingegneristico. Permane la minaccia di attacchi missilistici dal territorio della Repubblica di Bielorussia.

Il nemico russo non ha intrapreso un’azione attiva nella direzione di Siversky. Ha lanciato un missile contro le infrastrutture civili nel distretto di Hudovo nell’oblast di Sumy. Anche nella regione di Sumy, il nemico ha sparato sulle aree di Bachivsk, Khodyne e Slavgorod.

Nella direzione di Slobozhansky, il nemico russo continua a prepararsi per l’offensiva. Rifornisce scorte di risorse materiali, armi e attrezzature dal territorio della federazione russa. Per ridurre il potenziale offensivo delle nostre truppe, spara da artiglieria e lanciarazzi multipli.

- Advertisement -

Il nemico russo non ha intrapreso alcuna azione attiva nella direzione di Kharkiv. Gli sforzi principali sono concentrati sulla dissuasione dalle azioni delle forze di difesa dell’Ucraina. il nemico russo ha sparato sulle infrastrutture civili nelle aree di Bashkirovka, Mospino, Ruska Lozova, Pechenigy e Mykhailivka. Ha inflitto attacchi aerei vicino a Nove.

Nella direzione di Slovyansk, il nemico russo si sta concentrando in particolare sull’equipaggiamento tecnico delle postazioni. Il bombardamento di infrastrutture civili è stato registrato nei distretti di Dibrivny, Kurulka, Vernopillya, Chervona Polyana e altri. Vicino a Dovhenke, il nemico russo ha lanciato attacchi aerei con aerei dell’esercito. Svolse operazioni d’assalto nelle aree degli insediamenti di Bohorodychne e Dolyna, senza successo, e si ritirò dopo le perdite inflitte da unità delle Forze di Difesa.

Nella direzione di Donetsk, gli occupanti russi continuano il fuoco dell’artiglieria lungo l’intera linea di contatto.

Nella direzione di Lyman, il nemico russo ha sparato sulle infrastrutture civili nelle aree degli insediamenti di Yarova, Shchurove, Staryi Karavan e Raihorodok. Ha effettuato assalti nei pressi di Studenka, i combattimenti continuano.

I bombardamenti russi a infrastrutture civili

Nella direzione di Siverodonetsk, gli invasori russi continuano a bombardare le posizioni delle forze di difesa e le infrastrutture

Esercito ucraino

civili nelle aree degli insediamenti di Siverodonetsk, Borivske, Ustynivka e Lysychansk. aerei d’assalto nemici russi hanno lanciato attacchi aerei vicino alla Myrna Dolyna. Inoltre, nell’area di Mietolkino e Bilohorivka, il nemico ha cercato di effettuare operazioni di assalto, ha subito perdite, si è ritirato nelle posizioni precedenti.

I combattimenti continuano nella parte centrale di Siverodonetsk.

Nella direzione di Bakhmut, il nemico russo spara nelle aree di Pokrovske, New York, Zolote, Komyshuvakha, Mykolayivka, Berestove, Bilohorivka e Vrubivka. Vicino a quest’ultimo, gli occupanti hanno condotto operazioni di assalto senza successo.

Con le forze d’assalto e gli aerei dell’esercito, il nemico russo ha lanciato attacchi aerei sulle infrastrutture vicino a Vidrodzhennia, Rotiv, Novoluhansk e Dolomtne.

Il nemico russo non ha condotto ostilità attive nelle aree di Avdiivka, Kurakhiv, Novopavliv e Zaporizhzhia. Ha sparato contro le infrastrutture civili nelle aree di Kamyanka, Vesele, Mariinka, Novomykhailivka, Avdiivka, Pisky e Zolota Nyva. Ha cercato di impegnarsi in scontri e operazioni d’assalto vicino a Krasnohorivka e Poltavka con l’aiuto di unità separate e gruppi di sabotaggio e ricognizione. Non ha avuto successo, si è ritirato nelle posizioni precedenti.

Durante il giorno, il nemico russo ha utilizzato mortai, artiglieria e lanciagranate a propulsione a razzo sulle infrastrutture civili nelle aree degli insediamenti di Kavkaz, Lepetykha, Dmytrivka, Osokorivka, Blahodiyne e Stepova Dolyna. In alcune aree della direzione di Kryvyi Rih, il nemico russo ha intensificato la ricognizione aerea e ha tentato operazioni di assalto. Fu respinto e si ritirò nella sua precedente posizione.

Al fine di mantenere i confini della difesa, gli occupanti russi stanno rafforzando le loro posizioni avanzate spostando le riserve in probabili aree di schieramento di unità delle Forze di Difesa.

Alcune unità della 150a divisione di fucili a motore dell’8a armata combinata in direzione Popasna hanno subito perdite significative, almeno il 50% del personale, delle armi e dell’equipaggiamento.

Il personale dei russiin nemici è demoralizzato, a causa del costante rinvio della loro rotazione. Ciò porta al rifiuto del personale di partecipare alle ostilità.

Nell’ultimo giorno, cinque attacchi nemici sono stati respinti nelle direzioni di Donetsk e Luhansk, cinque carri armati, tre sistemi di artiglieria e due veicoli corazzati da combattimento sono stati distrutti. Le unità di difesa aerea hanno abbattuto tre UAV Orlan-10. In altre aree, anche gli occupanti russi hanno subito perdite significative.

Ministero della Difesa Russo

Le forze armate della Federazione Russa continuano l’operazione militare speciale in Ucraina.

Esercito russo

I missili ad alta precisione delle forze aerospaziali russe hanno colpito durante il giorno 21 aree di concentrazione di manodopera e equipaggiamento militare dell’AFU.

Operazione-tattica, esercito e aviazione senza pilota hanno colpito 37 aree di concentrazione di manodopera ucraina e equipaggiamento militare.

Gli attacchi hanno portato all’eliminazione di oltre 360 ​​nazionalisti e 49 armi e attrezzature militari tra cui 1 stazione radar di rilevamento e controllo dello spazio aereo a Slavyansk, nella Repubblica popolare di Donetsk.

Anche 13 carri armati ucraini e veicoli da combattimento di fanteria, 1 sistema missilistico antiaereo Osa-AKM sono stati distrutti vicino a Bakhmut, oltre a 2 batterie di mortai, 2 lanciarazzi multipli Grad, 8 supporti di artiglieria, 26 veicoli speciali e 4 missili e depositi di armi di artiglieria vicino a Soledar, Dzerzhinsk, Yakovlevka e Bakhmut.

La difesa aerea russa ha abbattuto 3 veicoli aerei senza pilota ucraini vicino a Ryasnaya, Krutaya Balka, Repubblica popolare di Donetsk e Dmitrovka, nella regione di Kharkov durante la notte. 3 I razzi Uragan a lancio multiplo sono stati intercettati anche su Petropolie, Kamenka, nella regione di Kharkov e Novoselovka Vtoraya, nella Repubblica popolare di Donetsk.

Le truppe missilistiche e l’artiglieria hanno colpito 26 posti di comando, 122 batterie di artiglieria e mortai AFU in postazioni di tiro, 537 aree di concentrazione di manodopera e attrezzature militari AFU, oltre a 5 depositi di munizioni. 1 posto di controllo di veicoli aerei senza pilota AFU vicino a Pervomaiskoe nella regione di Nikolaev è stato distrutto.

In totale, 186 aerei ucraini e 129 elicotteri, 1.087 velivoli senza pilota, 328 sistemi missilistici antiaerei, 3.386 carri armati e altri veicoli corazzati da combattimento, 462 sistemi di lancio multiplo di razzi, 1.760 artiglieria da campo e mortai, oltre a 3.376 unità speciali veicoli militari sono stati distrutti durante l’operazione.

I video di sostegno morale e di messa in scena finanziati dall’ UK

Sullo sfondo della catastrofe politica di Kiev a Mariupol e dei fallimenti militari nel Donbass, il regime di Kiev, con il sostegno

Esercito russo

finanziario britannico, ha organizzato la produzione di video di “aumento morale” per il pubblico occidentale e ucraino.

In particolare, il 28 maggio è stato girato un video messo in scena vicino a Meshkovka, nella regione di Nikolaev, della presunta “alta efficienza” dell’uso delle armi occidentali da parte dei nazionalisti ucraini.

Per aggiungere più dramma al futuro film, su insistenza dei supervisori britannici, sul set è stata creata una rievocazione di una battaglia inesistente tra nazisti ucraini e “soldati russi” in inferiorità numerica.

I ruoli di “avversari” dei nazisti ucraini nel cortometraggio messo in scena sono stati interpretati da membri dell’unità di difesa territoriale locale che indossavano bracciali rossi.

In assenza dell’equipaggiamento del trofeo russo, il finto nemico appare nell’inquadratura usando APC ucraini e veicoli corazzati.

Le prossime riprese video sono previste per il 5 e 6 giugno. I video si concentreranno sulle testimonianze in scena di “normali ucraini” che accusano la Russia di presunti bombardamenti intenzionali di aree popolate da civili.

La Redazione

- Advertisement -

Lascia una risposta
Skip to content