International Newspaper

Dispaccio dall’Ucraina

23 Marzo ore 20.41

Il Ministero russo documenta la sua avanzata e le sue vittorie. Il Ministero ucraino accusa gli invasori di falsi gesti di umanità verso i civili, di non aver rispettato la pausa per i negoziati e afferma di stare sconfiggendo l’esercito russo…

Il ventottesimo giorno di guerra volge al termine e la pausa per i negoziati ha dato un pò di respiro ai civili.

Ministero della Difesa Russo

Esercito russo

Le unità delle forze armate russe sono avanzate di altri 2 chilometri durante il giorno e stanno combattendo contro le unità della 54a Brigata Meccanizzata Separata delle Forze Armate dell’Ucraina alla periferia sud e sud-est di Novomikhailovka.

Il raggruppamento di truppe della Repubblica popolare di Donetsk infligge danni da incendio alle unità della 25a Brigata aviotrasportata delle forze armate ucraine e sta combattendo per la cattura di Kamenka e Novobakhmutovka.

L’aviazione operativo-tattica e dell’esercito ha colpito 86 assetti militari delle forze armate ucraine. Tra questi: 6 posti di comando, 2 sistemi di lancio multiplo di razzi, 8 cannoni di artiglieria da campo, 3 depositi di munizioni, 49 aree di concentrazione di attrezzature e hardware militare delle forze armate ucraine.

Difesa aerea russa significa abbattere 9 veicoli aerei senza pilota ucraini vicino a Izyum, Kiev, Sumy, Kharkov, Chernigov.

In totale, 255 velivoli senza pilota, 189 sistemi missilistici antiaerei, 1.564 carri armati e altri veicoli corazzati da combattimento, 158 sistemi di lancio multiplo di razzi, 612 artiglieria da campo e mortai, oltre a 1.367 unità di veicoli militari speciali delle Forze Armate di L’Ucraina è stata distrutta durante l’operazione.

Ministero della Difesa Ucraino

Continua la ventottesima giornata dell’eroico confronto del popolo ucraino all’invasione militare russa.

Il Gruppo Forze di Difesa continua la sua operazione di difesa contro le forze armate russe, causando perdite significative

Esercito ucraino

all’avversario.

La Russia, dopo aver interrotto tutti i termini dell’operazione offensiva, continua a considerare la possibilità di circondare singoli gruppi delle Forze Armate dell’Ucraina per dispiegare un altro ultimatum durante il processo negoziativo. Allo stesso tempo, gli occupanti russi, in violazione delle norme del diritto umanitario internazionale, non fermano il fuoco di artiglieria, colpi di missili e aviazione volti a distruggere le infrastrutture ponti, e caotiche estrazioni di terreni agricoli minaccia nelle singole regioni dell’Ucraina.

A Volyn, Polissí, Sivers e Tavrijs ʹkomu la direzione d’azione dell’avversario ha sofferto i cambiamenti dell’esercito ucraino.

Nella direzione slobozhanskomu, nella città di Vov čans ʹk, gli occupanti, dimostrando tale “missione umanitaria” della federazione russa, hanno organizzato una distribuzione dimostrativa dei cosiddetti “gumdopomogi” residenti locali  per dimostrare l’affetto per l’Ucraina.

Nei territori temporaneamente occupati della regione di Zaporizhzhya, l’avversario, per problemi logistici, sta cercando di rifornire le forniture di carburante togliendolo dalla popolazione civile e dagli agrari.

Le Forze di Difesa dell’Ucraina continuano a difendere l’Ucraina sia sulla terra che in aria, liberandola gradualmente dagli occupanti russi.

La Redazione

Lascia una risposta
Skip to content