International Newspaper

L’inizio d’Oro di Razzetti agli Europei 2022

Dall'11 al 21 Agosto 2022 a Roma

Si è aperto ufficialmente il sipario sulla 36° edizione degli Europei di Nuoto, che si svolgeranno a Roma dall’ 11 agosto fino al 21. Ieri pomeriggio allo Stadio del Nuoto del Foro Italico si è svolta la cerimonia d’apertura dei XXXVI campionati europei delle discipline acquatiche che avranno in Roma la Capitale fino al 21 agosto…

L’italiano Alberto Razzetti ha assicurato alla nazione ospitante la prima medaglia d’oro in piscina nella serata inaugurale delle finali di nuoto dei Campionati Europei di Roma 2022 nell’iconico Stadio del Nuoto.

Alberto Razzetti

Lo specialista dei misti individuali, che ha vinto l’argento nei 400 misti individuali agli Europei di Budapest 2020, ha conquistato il primo posto dopo una brillante prestazione in rimonta.

Il rivale ungherese David Verraszto (argento) e il compagno di squadra italiano Pier Andrea Matteazzi (bronzo) si sono uniti a lui sul podio.

Ci sono state anche medaglie d’oro per le donne dell’Olanda e gli uomini dell’Ungheria nelle rispettive finali della staffetta 4×200 stile libero.

400 m misti individuali maschili

Verraszto ha vinto il titolo europeo dei 400 misti a Berlino 2014, Londra 2016 e Glasgow 2018, prima di terminare al quarto posto nell’edizione dello scorso anno. L’ormai 33enne ammette di aver preso in considerazione l’idea di abbandonare lo sport dopo le Olimpiadi di Tokyo. Ha guidato la gara fino a metà ma, spinto dal ruggito dei tifosi di casa, Razzetti è balzato in avanti e poi ha proseguito. Il vantaggio è proseguito fino all’ultima vasca di stile libero e ha terminato in 4:10.60 Matteazzi è arrivato vicino all’ungherese Hubert Kos, conquistando il podio finale.

“La pressione era tremenda qui a Roma, davanti ai nostri tifosi, ma ce l’ho fatta e sono felicissimo”, ha detto Razzetti dopo aver vinto la medaglia d’oro. “Conosco molto bene i miei rivali, sapevo che dovevo stare loro vicino e rimanere concentrato per tutto il tempo di gara. L’ho fatto, ho dato il massimo e sono davvero felice di aprire i campionati con un oro”.

Staffetta 4x200m stile libero femminile

Le donne olandesi raramente si battono per il podio in questa gara, ma dopo essersi ritrovate terze dopo i turni di Imani De Jon, Silke Holkenborg, Janna Van Kooten e Marrit Steenbergen ha superato Gran Bretagna e Ungheria per arrivare all’oro. “Stiamo gridando la nostra felicità, perché questa è la nostra prima medaglia in questo evento ed è da tanto tempo che nuotiamo insieme”, ha detto Steenbergen. “C’erano altre sette squadre in finale e una può sempre fare meglio di te. Tuttavia, oggi siamo stati le migliori e siamo felicissime per aver vinto questo oro”.

Staffetta 4x200m stile libero maschile

Gli uomini francesi sembravano dirigersi verso una vittoria dominante a metà gara della loro finale, prima che colui che detiene il record mondiale ungherese dei 200 m farfalla prendesse il sopravvento nell’ultima vasca e portasse la sua squadra alla vittoria. Un’accelerata all’ultimo dell’italiano Stefano Di Cola ha assicurato l’argento ai padroni di casa, con la Francia che ha vinto il bronzo.

“È stato facile finire in questo modo dopo che i miei tre fantastici amici hanno fatto un lavoro brillante”, ha detto l’ungherese Milak dopo la gara. “Questa è stata una grande gara e ci sentiamo tutti benissimo per aver vinto la centesima medaglia d’oro dell’Ungheria ai Campionati Europei di nuoto”.

Nonostante ci siano state solo tre finali nella serata di apertura della competizione di nuoto ai tifosi di Roma 2022 hanno assistito a una serie di incredibili semifinali allo Stadio del Nuoto.

100 metri rana maschili

Tra i momenti salienti c’era la possibilità per gli spettatori italiani di vedere dal vivo il loro campione mondiale Nicolò Martinenghi, che non ha deluso e ha fatto segnare il miglior tempo (58.44) in vista della finale dei 100 rana di oggi (12 agosto). Lì affronterà l’argento mondiale Arno Kamminga, olandese, che ha vinto l’altra semifinale in 59.29.

“Siamo amici fuori dalla piscina, ma nemici dentro”, ha scherzato l’italiano dopo la semifinale vinta. “Non vedo l’ora di affrontarlo domani”.

200 m dorso femminili

La campionessa italiana Federica Pellegrini ha scelto l’ex compagna di squadra Margherita Panziera come osservata speciale a

Roma 2022 e la due volte campionessa europea dei 200 dorso ha dimostrato il perché, facendo segnare il miglior tempo (2:08.18) in semifinale. L’adolescente britannica Katie Shanahan, fresca di due medaglie di bronzo ai Giochi del Commonwealth meno di due settimane fa potrebbe essere la sua rivale più concreta dopo aver registrato il secondo tempo più veloce (2:09.82).

50m farfalla maschile

Non sorprende che per un evento “splash-and-dash” di 50 metri ci fosse poco a separare i più veloci semifinalisti, ma  il più rapido è stato l’olandese Nyls Korstanje, che dalla corsia 4 ha finito in 22.28. La sua battaglia con il francese Maxime Grousset (22.90), sarà probabilmente una delle sfide della finale, anche se ci sarà da considerare l’ucraino Andriy Govorov, che detiene il record del mondo.

100 m stile libero femminili

L’olimpionica francese Charlotte Bonnet ha vinto i 200 stile libero a Glasgow 2018 e cercherà di prendersi il suo primo titolo europeo dei 100 stile oggi, 12 agosto, dopo essersi qualificata in 53.56.

Marrit Steenbergen, che poco dopo sarebbe stata determinante nel successo della 4×200 olandese, si è preparata a quella finale con il secondo miglior tempo: 53.80.

Per tutti gli ultimi risultati, visita il sito di LEN Roma 2022 Live Scoring.

La Redazione

Lascia una risposta
Skip to content