International Newspaper

Baglioni e non solo, da Mina a Britney Spears gli addii alle scene e gli ultimi giri d’onore

(Adnkronos) – "Dal ring si scende quando si è vincenti". Con queste parole Claudio Baglioni, dopo aver tagliato il traguardo dei 60 anni di carriera, ha annunciato (con un po' di anticipo) il suo ritiro dalla scena musicale entro il 2026. Il cantautore romano, che a maggio compirà 73 anni, chiama dunque il suo giro d'onore: 2 anni di progetti, tra cui non mancheranno live e anche un film evento, ma, lui assicura, "saranno tutti ultimi giri".  E nel panorama musicale ce ne sono stati tanti di 'ultimi giri', alcuni purtroppo, non preannunciati, come quello di Mina. Il suo ultimo concerto risale ormai a 46 anni fa: è il 23 agosto del 1978 a Marina di Pietrasanta, sul palco dello storico teatro tenda Bussoladomani. E' quella l'ultima apparizione pubblica della Tigre di Cremona che a soli 38 anni, all'apice della sua carriera, decise di far calare il sipario sulla sua immagine. Ritiro dalle scene sì ma non dalla musica e con oltre 70 album incisi, Mina è tutt'ora la più grande cantante italiana e continua a stupire il suo pubblico arrivando anche a duettare (a distanza) con giovani artisti come Blanco. Risale, invece, ai primi anni ottanta l'addio ai riflettori di Lucio Battisti: l'ultima apparizione in una rete svizzera. Come Mina, anche lui smise di apparire, rilasciare interviste e fare concerti ma non di pubblicare dischi. L'ultimo, 'Hegel', è del 1994. Come per Baglioni, ultimo giro di giostra anche per i Litfiba. La band capitanata da Piero Pelù, dopo 40 anni di musica ha, infatti, detto addio alle scene con il tour del 2022 a suon di sold out.  A livello internazionale è recente l'annuncio di Britney Spears: "Non tornerò mai più nell'industria musicale". La popstar, che ha debuttato nello show business a soli 17 anni segnando la musica pop degli anni 90, con successi come 'Baby One More Timè, 'Oops!… I Did It Again' e 'Toxic', ha quindi fatto sapere, tramite i suoi profili social, che non ha alcuna intenzione di riprendere in mano il microfono e che si diverte di più come ghostwriter. Ma c'è anche chi cambia idea perché, come canta Venditti, "certi amori non finiscono, fanno dei giri immensi e poi ritornano", e nella musica solitamente gli ultimi giri sono grandi live che puntualmente registrano sold out. E' il caso dei Pooh che, a sette anni dall’ultimo concerto annunciato come l’addio definitivo alle scene (era il 2016 a Bologna), sono tornati più volte sul palco, compresa l'estate scorsa con un live show a San Siro con 50mila persone.  Sul ritiro dalle scene ha cambiato idea più volte anche Elton John con tour di commiato lunghissimi. L'ultimo, 330 date in giro per il mondo si è chiuso a luglio 2023 a Stoccolma, in Svezia. Ma sarò davvero l'ultimo? Chissà, anche perché il cantautore e musicista inglese aveva annunciato il ritiro dalle scene già nel 2008 per poi tornare sui suoi passi e mettere su un tour partito nel 2019 al quale se ne poi aggiunto anche un altro. Insomma, che sia veramente l'ultimo giro o semplice e astuta mossa di marketing non è facile da prevedere ma nel dubbio i fan si organizzano e riempiono gli stadi. (di Loredana Errico) —spettacoliwebinfo@adnkronos.com (Web Info)

Lascia una risposta
Skip to content