International Newspaper

Olive Copperbottom: un racconto dickensiano di amore, gin e vaiolo

Dal 25 al 28 maggio 2022 presso Q Theater Auckland

Penny Ashton offre un viaggio musicale sfrenato, romantico attraverso 15 personaggi intrisi di gin raccontati con canzoni, balli e discutibile igiene personale. È Oliver! incontra Blackadder con un tocco femminile impertinente…

Dopo i successi di successo di Promise and Promiscuity, Penny Ashton porta l’eroe orfano di ispirazione dickensiana Olive Copperbottom e uno squallido branco di esilaranti vittoriani, alla vita burbera.

Olive Copperbottom: A Dickensian Tale of Love, Gin and the Pox

Olive Copperbottom: A Dickensian Tale of Love, Gin and the Pox presso Q Theatre

Un viaggio spassoso, romantico e musicale attraverso 15 personaggi intrisi di gin raccontati con canti, balli e discutibile igiene personale. È Oliver! incontra Blackadder con un tocco femminile impertinente.

Vincitore del miglior spettacolo assoluto Victoria Fringe, Canada.

Vincitore Iron Chicken Best Indoor Show World Buskers Festival.

Il tour-de-force di Ashton ha vinto il premio Iron Chicken della critica della stampa per il miglior spettacolo al chiuso al Christchurch International Buskers’ Festival 2018, il miglior spettacolo in assoluto al Victoria Fringe in Canada 2017 ed è andato esaurito al Nelson Festival nel 2018 settimane prima dell’inizio .

Penny Ashton

Ashton è la comica globale della Nuova Zelanda, avendo eseguito più di 700 spettacoli personali in tutto il mondo.

Ha rappresentato la Nuova Zelanda in Theatresports e Performance Poetry, è una relatrice regolare e originale di The Panel di Radio NZ National, è una commentatrice sociale su Breakfast TV e Newstalk ed è un’appassionata celebrante del matrimonio e appassionata di jazz.
Dirige un popolare Slam di poesia al WOMAD ed è costantemente in tournée nella bellissima campagna di Aotearoa. Dice che non vede l’ora di tornare a The Meteor.

Storia del Q Theatre

La valle su cui è stata costruita Queen Street era storicamente nota per il ruscello locale; Te Wai Horotiu (L’acqua di Horotiu).

Penny Ashton

Scendeva dalla cresta che corre lungo Karagahape Road verso il mare e scorre ancora oggi sotto Queen St.
Horotiu è anche il nome del leggendario taniwha (spirito custode), che si credeva vivesse nel vecchio ruscello. Te Wai Horotiu era importante per gli iwi locali, fornendo cibo, bagni, risorse cerimoniali e di pulizia, e papakāigna (insediamenti) si trovavano lungo la lunghezza del ruscello.

La nuova vita del Q Theatre

Nel 1996 quando il Watershed Theatre di Auckland chiuse per far posto alla regata di yacht dell’America’s Cup. Tornando in cima a Te Wai Horotiu, una delle prime conversazioni su Q è stata accesa davanti a un caffè a Verona in Karagahape Road. Nel 1998 il consiglio comunale di Auckland ha cercato un brief di progettazione per un nuovo teatro, ma ha saggiamente creduto che piuttosto che possedere o gestire la sede a titolo definitivo, dovrebbe essere guidata e gestita dal settore. Un gruppo di importanti professionisti e sostenitori delle arti dello spettacolo ha formato la New Theatre Initiative (NTi), aiutando a identificare diversi potenziali siti della città, tra cui 305 Queen Street. La New Theatre Initiative includeva un ex sindaco, il governatore generale Dame Cath Tizard, Roger Hall, Lucy Lawless e i mecenati di lunga data Michael Hurst e Jennifer Ward-Lealand.

La Redazione

1 Commento
  1. […] e 18 giugno Flamenco en Flash in luoghi vari e Spettacolo per la Casa Circondariale San […]

Lascia una risposta
Skip to content