International Newspaper

La nuova serie “Moon Knight” dei Marvel Studios

La nuova serie originale sarà presentata in esclusiva su Disney+ il 30 marzo 2022

Disney+ ha presentato un nuovissimo trailer elettrizzante per la prossima serie dei Marvel Studios “Moon Knight” durante l’intervallo del match di Super Wild Card della NFL tra gli Arizona Cardinals e i Los Angeles Rams…

Quando si tratta del MCU su Disney+, i Marvel Studios non fanno mai la stessa cosa due volte. A partire da WandaVision all’inizio del 2021 e terminando con Occhio di Falco, i fan della Marvel sono stati trattati con cinque serie limitate uniche e distinte in termini di stile, genere e tono, ma ognuna con la propria narrativa che contribuisce al grande MCU.

Questa tendenza sembra continuare mentre i Marvel Studios iniziano il loro secondo anno su Disney+ con Moon Knight interpretato da Oscar Isaac.

Moon Knight

La serie segue Steven Grant, un mite impiegato di un negozio di articoli da regalo, che viene afflitto da blackout e ricordi di un’altra vita. Steven scopre di avere un disturbo dissociativo dell’identità e condivide un corpo con il mercenario Marc Spector.

Mentre i nemici di Steven/Marc convergono su di loro, devono navigare nelle loro complesse identità mentre sono immersi in un mistero mortale tra i potenti dei dell’Egitto.

(L-R): Ethan Hawke as Arthur Harrow and Oscar Isaac as Steven Grant in Marvel Studios’ MOON KNIGHT. Photo courtesy of Marvel Studios. ©Marvel Studios 2022. All Rights Reserved.

Ovviamente, avere un problema di salute mentale che serve come una sorta di base per la serie è sicuramente il primo cambiamento ed è qualcosa che la Marvel ha affrontato, ma questa non è l’unica area in cui Moon Knight sta aprendo nuovi orizzonti.

Secondo il presidente dei Marvel Studios Kevin Feige, anche Moon Knight dovrebbe essere un “cambiamento epocale” e più violento dei precedenti progetti Marvel.

Il diverso approccio rispetto ai precedenti

È vero che Disney e Marvel Studios non hanno mai visto in anteprima la maggior parte di una serie prima del suo debutto generale. Ad esempio, i media hanno mostrato in anteprima solo un episodio di The Falcon and the Winter Soldier, due episodi di Loki e due episodi di Hawkeye prima delle loro anteprime Disney+.

Sia per  WandaVision che What If…? c’erano aspettative nel fatto che la Disney avrebbe mostrato in anteprima tre episodi; tuttavia, entrambi gli spettacoli contenevano stagioni di nove episodi.

Uno degli esempi più recenti ed eclatanti si è verificato la notte della premiere di Marvel’s Eternals, quando un giornalista ha rovinato una delle più grandi sorprese della scena post-crediti del film sui social media.

Oscar Isaac as Moon Knight in Marvel Studios’ MOON KNIGHT. Photo courtesy of Marvel Studios. ©Marvel Studios 2022. All Rights Reserved.

Secondo la Disney, il ragionamento alla base del rilascio di quattro episodi dello spettacolo alla stampa, nonostante ciò che è accaduto in passato, ha a che fare con la natura unica dello spettacolo; e a quanto pare, sono necessari quattro episodi per comprendere appieno cos’è Moon Knight.

In mezzo all’attuale cultura delle fughe di notizie su Internet e a causa della recente tendenza dei principali scambi che rovinano i segreti dei Marvel Studios, la decisione di Marvel e Disney di pubblicare la maggior parte di una serie così anticipata è sia sorprendente che rivelatrice.

Una serie che ha bisogno di più episodi per essere capita

Chiaramente, i primi due o anche tre episodi da soli non sono sufficienti per comprendere e apprezzare appieno la serie, e la Marvel e la Disney hanno bisogno che i critici trasmettano queste informazioni per mantenere il pubblico a bordo. In effetti, semmai, questa uscita insolita di così tanti episodi è un avvertimento che gli spettatori casuali potrebbero aver bisogno di un piccolo aiuto per rimanere coinvolti.

Tuttavia, alla luce di come i media hanno gestito i contenuti Marvel negli ultimi mesi, i fan sono ancora giustificati nei loro timori di spoiler; ed hanno espresso preoccupazioni simili alla fine del 2021 prima della proiezione anticipata di Spider-Man: No Way Home.

Cast

Moon Knight è interpretato da Oscar Isaac, Ethan Hawke e May Calamawy. Mohamed Diab e il team di Justin Benson e Aaron Moorhead hanno diretto gli episodi. Jeremy Slater è lo sceneggiatore principale e Kevin Feige, Louis D’Esposito, Victoria Alonso, Brad Winderbaum, Mohamed Diab, Jeremy Slater e Oscar Isaac sono i produttori esecutivi. Grant Curtis, Trevor Waterson e Rebecca Kirsch sono co-produttori esecutivi.

La Redazione

1 Commento
  1. […] una gamma diversificata ed eccezionale di lavori in televisione, cinema e teatro, Claire Foy è una delle attrici più rispettate del Regno […]

Lascia una risposta
Skip to content