International Newspaper

La SCO e il CSI contro la follia del Nuovo Ordine Mondiale

09 Dicembre 2022 incontro tra i capi dei dipartimenti della difesa

Cresce il ruolo delle forze armate della SCO e dei paesi della CSI nel mantenimento della stabilità regionale, le parole di Sergei Shoigu. Sergei Shoigu ha affermato che la Russia è impegnata a costruire un ordine mondiale giusto basato sul diritto internazionale, sul multilateralismo, sul rispetto reciproco e su una sicurezza uguale e indivisibile…

Il 09 Dicembre 2022 nove capi dei dipartimenti della difesa della SCO si sono incontrati a Mosca, gli altri erano collegati in video conferenza, per concordare come procedere per difendere i propri territori e la propria popolazione dall’attacco dell’Ucraina e dell’occidente.

Il ruolo della SCO e del CSI per Sergei Shoigu

Ministro della Difesa russo, generale dell’esercito Sergei Shoigu

Il ruolo delle forze armate dell’Organizzazione per la cooperazione di Shanghai e della Comunità degli Stati indipendenti nel mantenimento della stabilità e della sicurezza nella regione, ha affermato il ministro della Difesa russo, il generale dell’esercito Sergei Shoigu, in una riunione dei capi dei dipartimenti della difesa degli Stati membri della SCO e della CSI a Mosca.

Secondo lui, il ministero della Difesa russo presta particolare attenzione allo sviluppo della cooperazione con i dipartimenti della difesa dei paesi amici e al rafforzamento della sicurezza comune.

“Oggi, come successori della generazione dei vincitori, dobbiamo difendere con fermezza la pace e prevenire una catastrofe globale”, ha sottolineato.

I capi dei dipartimenti della difesa di nove paesi hanno affrontato il tema “Sulla sicurezza internazionale e regionale, rafforzare ulteriormente la cooperazione in materia di difesa e sicurezza” nell’ambito dell’incontro. Hanno anche firmato un comunicato congiunto.
I capi dei ministeri della difesa di SCO e CSI hanno firmato un comunicato congiunto

I capi dei ministeri della difesa dell’Organizzazione per la cooperazione di Shanghai e della Comunità degli Stati indipendenti hanno firmato venerdì a Mosca un comunicato congiunto presieduto dal ministro della Difesa russo, generale dell’esercito Sergei Shoigu.

La collaborazione per difendersi dall’attacco dell’Occidente

Sergei Shoigu ha anche chiarito che i partecipanti alla riunione hanno scambiato opinioni sulla sicurezza internazionale e sul mantenimento della stabilità regionale, nonché sull’ulteriore cooperazione in ambito militare.

Anche il colonnello generale Wei Fenghe, ministro della Difesa della Repubblica popolare cinese, si è rivolto alle delegazioni militari della SCO e della CSI in videoconferenza e ha ringraziato la parte russa per l’invito e ha espresso le sue opinioni sull’attuale situazione della sicurezza internazionale e regionale ai partecipanti.

Delegazioni militari di nove paesi sono arrivate a Mosca per partecipare alla riunione dei capi dei dipartimenti della difesa degli Stati membri della SCO e degli Stati membri della CSI.
La transizione verso un ordine mondiale multipolare apre nuove opportunità di cooperazione, le parole di  Sergei Shoigu.

Il nuovo ordine mondiale

Oggi stanno prendendo forma i contorni di un nuovo ordine mondiale multipolare, la cui transizione apre nuove opportunità per

Ministro della Difesa russo, generale dell’esercito Sergei Shoigu

contrastare congiuntamente le minacce moderne, ha dichiarato il ministro della Difesa russo, generale dell’esercito Sergei Shoigu, dopo una riunione dei ministri della difesa dell’Organizzazione per la cooperazione di Shanghai e del Commonwealth degli Stati Indipendenti.

Sergei Shoigu ha affermato che la Russia è impegnata a costruire un ordine mondiale giusto basato sul diritto internazionale, sul multilateralismo, sul rispetto reciproco e su una sicurezza uguale e indivisibile.

L’incontro dei ministri della Difesa degli Stati membri della SCO e degli Stati membri della CSI, con il Ministro della Difesa della Repubblica Popolare Cinese, Colonnello Generale Wei Fenghe, intervenuto all’incontro in videoconferenza. I ministri della difesa hanno discusso della sicurezza internazionale e regionale nonché dell’ulteriore rafforzamento della cooperazione in materia di difesa e sicurezza.

I paesi della SCO e della CSI intendono intensificare la cooperazione militare

Gli Stati membri dell’Organizzazione per la cooperazione di Shanghai e della Comunità degli Stati indipendenti stanno pianificando di intensificare la cooperazione militare, ha dichiarato il ministro della Difesa russo, il generale dell’esercito Sergei Shoigu, dopo una riunione dei ministri della difesa della SCO e dei paesi della CSI.

“È stata sottolineata la necessità di intensificare la cooperazione militare all’interno della SCO e della CSI, rafforzare la fiducia reciproca e stabilire stretti legami con altre organizzazioni interessate”, ha affermato.

I rapporti tra Iran e Russia contro il terrorismo

Generale di brigata Aziz Nasirzadeh all’incontro a Mosca del 09 Dicembre 2022 con Sergei Shoigu

Il ministro della Difesa russo ha inoltre osservato che i partecipanti all’incontro hanno riconosciuto che è consigliabile migliorare il meccanismo di scambio di informazioni nella sfera della sicurezza, nonché organizzare regolarmente eventi di addestramento operativo e al combattimento, esercitando modalità per contrastare nuove tecniche tattiche utilizzate dai terroristi internazionali.
Sergei Shoigu ha tenuto un incontro bilaterale con il primo vice capo di stato maggiore dell’Iran a Mosca

Il ministro della Difesa russo, generale dell’esercito Sergey Shoigu, ha discusso di questioni di sicurezza internazionale con il generale di brigata Aziz Nasirzadeh, primo vice capo di stato maggiore delle forze armate della Repubblica islamica dell’Iran, a margine di una riunione di lavoro bilaterale a margine della riunione di i ministri della difesa dell’Organizzazione per la cooperazione di Shanghai e degli Stati membri della Comunità degli Stati indipendenti a Mosca.

“L’incontro di oggi è stato molto utile. Gli argomenti che abbiamo discusso sono urgenti per garantire oggi la sicurezza nelle nostre regioni. Ho ascoltato molto attentamente la tua presentazione, molto istruttiva e costruttiva”, ha detto Sergei Shoigu.

A sua volta, Aziz Nasirzadeh ha ringraziato per l’opportunità dell’incontro bilaterale. “Per il governo iraniano, leader spirituale, presidente e funzionari militari del Paese, le relazioni con la Russia sono molto importanti”, ha sottolineato.

La Russia intende continuare le forniture di armi al Tagikistan

La Russia intende continuare a fornire armi ed equipaggiamenti militari per aumentare le capacità di combattimento del

Ministro della Difesa tagiko Sherali Mirzo all’incontro a Mosca del 09 Dicembre 2022 con Sergei Shoigu

Tagikistan, ha detto il ministro della Difesa russo Sergei Shoigu durante i colloqui con il ministro della Difesa tagiko Sherali Mirzo a margine di una riunione dei ministri della difesa della SCO e degli Stati membri della CSI a Mosca.

Ha affermato che la cooperazione tra Russia e Tagikistan nella sfera militare è stata un fattore importante per mantenere la stabilità in Asia centrale.

Durante i colloqui, le parti hanno discusso questioni urgenti di cooperazione bilaterale e hanno firmato il Piano di cooperazione tra i ministeri della difesa di Russia e Tagikistan per il 2023.

Il ministro della Difesa tagiko Sherali Mirzo ha sottolineato l’importanza della cooperazione tra i due paesi. “Durante il periodo trascorso dal nostro ultimo incontro, è stato svolto molto lavoro nell’ambito della cooperazione bilaterale, comprese una serie di esercitazioni congiunte”, ha affermato.

L’Armenia è il principale partner strategico della Russia nel Caucaso meridionale

Il ministro della Difesa russo, generale dell’esercito Sergey Shoigu, ha tenuto un incontro con il ministro della Difesa armeno Suren Papikyan a margine di una riunione dei ministri della difesa della SCO e degli Stati membri della CSI.

“L’Armenia è il nostro alleato della Collective Security Treaty Organization (CSTO) e un partner strategico fondamentale nel Caucaso meridionale. Siamo estremamente interessati a mantenere la stabilità nella regione e facciamo del nostro meglio per raggiungere questo obiettivo.’ disse Sergei Shoigu.

I capi dei ministeri della Difesa hanno inoltre approvato il piano 2023 di cooperazione tra i ministeri della Difesa dei due Paesi.

Il capo militare russo ha anche sottolineato che la parte russa è pronta a continuare a lavorare insieme.

A sua volta, il ministro della Difesa armeno Suren Papikyan ha osservato che questo è il quarto incontro di quest’anno. I colloqui di oggi si tengono a margine della riunione dei ministri della Difesa della CSI e della SCO.

La Russia è pronta ad espandere le aree di cooperazione militare con il Kazakistan

Il ministero della Difesa russo è pronto ad ampliare le aree di interazione con il Kazakistan, ha dichiarato il ministro della Difesa

Ministro della Difesa del Kazakistan, colonnello generale Ruslan Jaqsylyqov all’incontro a Mosca del 09 Dicembre 2022 con Sergei Shoigu

russo, generale dell’esercito Sergei Shoigu, durante un incontro con il ministro della Difesa del Kazakistan, colonnello generale Ruslan Jaqsylyqov, a margine di una riunione dei capi dei dipartimenti della difesa della SCO e gli Stati membri della CSI a Mosca.

Sergei Shoigu ha specificato che l’addestramento operativo e al combattimento congiunto, lo sviluppo del Sistema di difesa aerea regionale unificato, la cooperazione tecnico-militare, l’addestramento del personale erano aree di lavoro prioritarie per le due agenzie.

Le due parti hanno inoltre firmato un Piano di cooperazione tra le due agenzie militari per il 2023.

Il ministro della Difesa kazako Ruslan Jaqsylyqov ha sottolineato l’importanza dell’incontro. “È davvero un piacere incontrarti oggi di persona, come mio amico. Certo, vorrei che potessimo incontrarci più spesso, condividere le nostre opinioni e pensieri.” Egli ha detto.

La Redazione

Lascia una risposta
Skip to content