International Newspaper

Autostrade per l’Italia: prosegue la sperimentazione della guida autonoma

(Adnkronos) – Si tratta della prima concessionaria in Italia a consentire la circolazione di questa tipologia di veicoli. Le prime prove su strada sono partite a luglio in A26 dove l’auto a
guida autonoma ha percorso 20 km, in un tratto dove non erano presenti gallerie. A fine ottobre la sperimentazione è proseguita per altri 30 km, sempre in A26, passando questa volta anche nella galleria Valsesia.  Questi test si sono svolti nella massima sicurezza, secondo le prescrizioni previste dalla normativa. "Questa sperimentazione – afferma l’Amministratore delegato di Autostrade per l’Italia, Roberto Tomasi – ci proietta verso il futuro e rivoluziona il concetto di guida su strada. Il nostro Gruppo sta testando le soluzioni che permetteranno ai veicoli a guida autonoma di 'leggere' in anticipo gli eventi, grazie ai dati trasmessi dall’infrastruttura. Si tratta di un altro importante passo avanti nell’ambito del Programma Mercury, il piano di Aspi dedicato all’innovazione. L’obiettivo è quello di garantire infrastrutture più sicure, partecipando da protagonisti alla rivoluzione della mobilità nel segno della decarbonizzazione, della digitalizzazione e per garantire servizi sempre più innovativi e vicini alle esigenze dell’utenza”.
 

 Le auto auto nel prossimo futuro sapranno “leggere” la strada, viaggiando in totale sicurezza, per questo Autostrade per l’Italia sta dotando alcune tratte autostradali di una tecnologia capace di segnalare in anticipo al veicolo la presenza di “pericoli”, quali cantieri o code, prima che entrino nel suo nel campo visivo. —motoriwebinfo@adnkronos.com (Web Info)

Lascia una risposta
Skip to content