International Newspaper

Bloccata dal Dap la presentazione del libro di Giuliano Amato nel carcere di San Vittore

(Adnkronos) – Il Dipartimento dell'amministrazione penitenziaria "non ha autorizzato" la presentazione del libro 'Storie di diritti e di democrazia – la Corte costituzionale nella società' di Giuliano Amato e Donatella Stasio (edito da Feltrinelli), in programma per domani mattina nel carcere di San Vittore a Milano. Lo annuncia con "meraviglia e imbarazzo" il garante milanese dei diritti dei detenuti Francesco Maisto, istituzione che con la direzione dell'istituto aveva organizzato l'evento.  "Non conosciamo le motivazioni ufficiali di questa inopinata decisione giunta a 24 ore dall’evento, né possiamo ritenere – in mancanza di chiarimenti pur richiesti ripetutamente – che dipenda da fattori organizzativi (come i tempi della richiesta di autorizzazione o la natura del libro visto che parla di Costituzione), tanto più che il libro rappresenta la continuazione ideale del 'Viaggio della Corte nelle carceri' a seguito del quale è nato a San Vittore il Progetto formativo pei i detenuti denominato 'Costituzione Viva', con il quale gli autori del libro hanno mantenuto un legame e con il quale avrebbero dialogato anche in questa occasione", spiega in una nota. "Restiamo sconcertati per il rifiuto del Dap di revocare il diniego anche per rispetto del presidente emerito della Corte Costituzionale, dei capi degli Uffici giudiziari milanesi, delle autorità, dei cittadini, dei media, in procinto di partecipare e, soprattutto, dei detenuti e degli autori del libro che hanno lavorato alla preparazione dell’incontro e che anche logisticamente si erano organizzati. Ci scusiamo con il pubblico e continueremo a chiedere conto al Dap di questa improvvida decisione" conclude Francesco Maisto. —politicawebinfo@adnkronos.com (Web Info)

Lascia una risposta
Skip to content