International Newspaper

Ostaggi Israele, Hamas sta ancora valutando proposta: ultime news

(Adnkronos) –  Hamas sta ancora valutando la proposta sul rilascio degli ostaggi israeliani in cambio di un cessate il fuoco e risponderà presto. Lo hanno detto fonti del gruppo alla tv al-Aqsa, secondo cui stanno valutando con "tutti i rappresentanti delle diverse fazioni e organizzazioni della sfera palestinese". E stanno agendo così per promuovere gli interessi nazionali palestinesi, il primo dei quali è "fermare l'aggressione, ricostruire la Striscia di Gaza e rilasciare i prigionieri". Intanto le forze israeliane hanno fatto sapere di aver ucciso decine di terroristi palestinesi nel corso di operazioni in tutta la Striscia di Gaza nelle ultime 24 ore. A darne notizia sono state le Forze di Difesa Israeliane. Nella città centrale di Khan Younis, teatro dei combattimenti più pesanti nelle ultime settimane, decine di terroristi sono stati uccisi in attacchi aerei e in scontri, secondo l'Idf, citato dal Times of Israel. I militari hanno anche trovato depositi di armi, tra cui fucili d'assalto, granate e caricatori. Gli agenti della polizia di frontiera hanno inoltre ucciso un palestinese che ha tentato di pugnalarli a al-Eizariya, in Cisgiordania, alla periferia di Gerusalemme est scrive il Times of Israel, precisando che gli agenti hanno fermato il sospetto che, durante l'interrogatorio, ha estratto un coltello e ha tentato di accoltellarli. La polizia ha risposto aprendo il fuoco. Nessun agente è rimasto ferito. Trentatré palestinesi sono invece stati arrestati in un blitz nella notte in Cisgiordania. Uno dei sospetti, arrestato nei pressi di Nablus, è accusato di aver in passato aperto il fuoco contro le truppe. In precedenza l'agenzia palestinese Wafa aveva riferito di almeno 20 arresti.  Hezbollah hanno dichiarato dal canto loro che tre militanti sono stati uccisi nei recenti attacchi israeliani nel sud del Libano. Dall'inizio degli scontri lungo la frontiera meridionale del Libano, sono stati uccisi 182 membri di Hezbollah: 166 in Libano e 16 in Siria, secondo il giornale libanese L'Orient-Le Jour.  Ieri sera, l'Idf aveva dichiarato di aver preso di mira una serie di siti Hezbollah in risposta ai ripetuti attacchi nel nord di Israele. Questa mattina, almeno otto razzi sono stati lanciati dal Libano sull'Alta Galilea, senza causare feriti.  —internazionale/esteriwebinfo@adnkronos.com (Web Info)

Lascia una risposta
Skip to content